Ultimi Articoli

A un secolo dalla loro estinzione stanno per tornare i grandi dirigibili per trasporti in aree inaccessibili

Tempo di lettura: 2 minuti

Parigi – Sì è proprio vero e se ne parla sempre di più: “Spinti dalla corsa alla sostenibilità ambientale e dalla necessità di trasportare carichi pesanti in aree inaccessibili ai veicoli stradali, peraltro con costi minori rispetto agli elicotteri, a quasi un secolo dalla loro estinzione stanno per tornare i grandi dirigibili”.

Tra le società nate con questo obiettivo, la Rivista Trasporto Europa indica a mò di esempio la francese Flying Whales, che partecipando al Dubai Airshow 2021, ha  annunciato che nel 2022 costruirà lo stabilimento per produrre il modello LCA60T (Large Capacity Airship 60 Tons). Modello che nel 2024 inizierà i voli sperimentali e nel 2025 a lavorare.

La società Flying Whales, che era nata nel 2012 per risolvere i problemi di trasporto dell’industria forestale francese, si propone non solo come costruttore, ma anche come utilizzatore dei suoi dirigibili.

Il progetto del LCA60T è nato nel 2017 e il primo esemplare sarà presentato nel 2023 nella regione francese della Gironda.

Per realizzarlo, Flying Whales ha ottenuto il sostegno di diverse società ed enti francesi e del Governo del Quebec, che detiene il 24,9% della società.

Queste le caratteristiche fisiche del prototipo di dirigibile della Flying Whales: lungo 200 metri, un diametro di 50 metri, misure che a sua volta consentono di usare una stiva lunga 96 metri che potrà caricare fino a 60 tonnellate di merce.

Il dirigibile sarà mosso da un motore elettrico con celle a combustibile alimentate a idrogeno, che gli permetteranno un’elevata autonomia per raggiungere zone inaccessibili da terra. Inoltre, questa configurazione gli consentirà di consumare fino a trenta volte meno carburante rispetto agli elicotteri, a parità di carico trasportato. Flying Whales intende proporlo per diverse attività, tra cui energia, costruzione, legno, industria, aiuti umanitari, spazio, salute.

Flying Whales prevede di costruirne almeno 150 esemplari in dieci anni. Nel frattempo nascerà Flying Whales Services, società che fornirà i servizi di trasporto svolti con il dirigibile.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi