Accordo tra la Fiart di Napoli e la Saigon Yacht and Marina per la nautica made in Italy in Asia

Tempo di lettura: 2 minuti

Baia (Napoli) – Cresce l’interesse per il Vietnam e le prospettive di sviluppo di quel Paese. E anche il mondo della nautica guarda con attenzione l’evolversi di quella società e di quella economia.

Tra queste attenzioni segnaliamo oggi quelle della società Fiart che ha deciso di ampliare la sua rete di vendita verso l’estremo oriente, grazie proprio a un accordo con un nuovo partner per il Vietnam, Saigon Yacht and Marina.

La partnership apre interessanti scenari per la vendita e l’assistenza delle imbarcazioni Fiart verso un paese dalle potenzialità inesplorate, la cui lunga costa è interessata da un crescente sviluppo di porti turistici e circoli nautici. Il Vietnam è un mercato giovane per l’industria nautica, il 2021 è stato uno dei migliori anni per le vendite di yacht e i noleggi e, il 2022 si prospetta ancora in crescita. Saigon Yacht and Marina ha scelto di essere il primo a proporre nella realtà vietnamita la qualità e il design che caratterizzano gli yacht Fiart, imbarcazioni comode, confortevoli e veloci, e realizzate con una cura dei particolari caratteristica del made in Italy. La collaborazione tra Saigon Yacht and Marina e Fiart Mare riguarderà la vendita di imbarcazioni tra i 10 ed i 30 metri della gamma Seawalker, Classic e Cetera.

L’incontro tra queste due realtà è stato favorito dall’apertura del Consolato del Vietnam a Napoli, competente per Campania e Sud Italia. Rappresentante del Consolato di Napoli è Silvio Vecchione, con oltre 20 anni di esperienza nei mercati asiatici e nel mercato vietnamita, che ha promosso l’accordo destinato a rafforzare i rapporti Italia-Vietnam. Nell’ambito di questo accordo commerciale si è svolta anche una missione diplomatica in visita negli stabilimenti Fiart composta dal Nguyễn Đức THANH Ministro Consigliere, Ufficio Commerciale per l’Italia, Cipro, Malta e San Marino, dal Console del Sud Italia Silvio Vecchione e da Marius Camber di One Up Level. Che sono0 stati accolti nel cantiere di Baia dal Direttore Generale Simone Lorenzano, dal Consigliere Delegato Marco Vertecchi e dal Responsabile Vendite Estero Paolo Varini.

Fonte Seareporter.it

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter