Al Cantiere Ferretti elettricista di 54 anni torna al lavoro dalla pausa pranzo e si accascia senza vita al suolo

Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – Tragedia questa mattina alle 10 sul tetto di un capannone, in costruzione, ai cantieri navale Ferretti in viale San Bartolomeo alla Spezia.

Un elettricista esperto di cablaggio, si è accasciato a terra e non si è più ripreso. Gli operai erano appena rientrati dalla pausa pranzo stavano per  ricominciare a lavorare quando hanno visto il collega accasciarsi. Sono loro aver chiesto soccorso. I soccorritori del 118 sono arrivati a tutta velocità e hanno cominciato le manovre rianimatorie. Ma ogni tentativo di rianimare il 54enne è risultato vano.

L’uomo era di origine rumena e lavorava per una ditta italiana, esterna alla Ferretti, di Cisinello Balsamo. Sul posto oltre ai soccorritori sono intervenuti la Polizia di Stato e il medico legale.

A stabilire le cause del decesso, avvenuto probabilmente per cause naturali, sarà disposta l’autopsia.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter