Ultimi Articoli

Al decollo “Pianeta Mare Film Festival” di Napoli, nato per sensibilizzare valori universali dell’ambiente blu e dell’uomo

Tempo di lettura: 3 minuti

Napoli – Sarà presentato il 30 settembre il Film Festival Internazionale Pianeta Mare  2022 di Napoli.

Che è un evento straordinario divulgativo del 150esimo della Stazione Zoologica Anton Dohrn – Ente pubblico italiano di ricerca per la biologia, l’ecologia e le biotecnologie marine. Con il patrocinio della Commissione europea – Rappresentanza in Italia e del Comune di Napoli, con il contributo della Regione Campania e della Film Commission Regione Campania.

Alla presentazione del 30 settembre ore 11 in Villa Comunale al Museo Darwin Dohrn parteciperà il sindaco di Napoli, professor Gaetano Manfredi. A fine conferenza ci sarà una visita speciale guidata, con contenuti inediti, a cura del professor Ferdinando Boero, presidente del Film Festival e della Fondazione Dohrn, chair della Stazione zoologica Anton Dohrn.

Pianeta Mare Film Festival è una manifestazione che nasce per esplorare il cinema ispirato alla vita nel mare e di sensibilizzare l’opinione pubblica su valori universali e tematiche ambientali fondamentali per la salute dell’uomo e del pianeta blu. Tra le mission del Film Festival: conoscere meglio la biodiversità, gli oceani e il mondo marino per amarli e proteggerli e raccontare storie grazie ad espressioni artistiche visive con l’utilizzo di smartphone.

La 1° edizione del Film Festival si svolge in due sedi: il nuovo Museo Darwin Dohrn sulla biodiversità ed evoluzione della vita in mare in Villa Comunale, il cinema Academy Astra dell’università di Napoli Federico II, in via Mezzocannone 109, partner universitario del Film Festival. Inoltre, una partnership culturale rilevante ci sarà con il Museo della Centrale dell’acqua di Milano MM che proietterà una selezione dei corti in concorso a Napoli.

Nella città internazionale di Napoli, su uno dei golfi più belli e ricchi di varietà per biodiversità al mondo, accoglieremo dal 5 all’8 ottobre 16 i film e corti in concorso da una selezione di opere ricevute da registi e registe di 22 nazioni, con età media under 40. Sono previste sezioni fuori concorso con film da un minuto realizzati con smartphone da videomaker under 30 del Laboratorio creativo del festival, ideati, registrati e montati nel workshop durante il film festival, diretto dal 26enne regista Valerio Ferrara – premio miglior corto alla “Cinef” del Festival di Cannes di quest’anno e più giovane regista giurato della Settimana della critica del Film Festival internazionale di Venezia – con studenti dei corso di cinema, fotografia e tv e di scienze naturali dell’Università di Napoli Federico II.

Il professor Ferdinando Boero è il presidente del Film Festival. Il Festival è ideato e curato dall’Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn. Il consiglio direttivo è composto dal presidente Max Mizzau Perczel, dal vicepresidente Ferdinando Boero e dal professor emerito Francesco Salvatore. La giuria del film festival verrà presentata pubblicamente il 30 settembre, la presidente sarà Antonietta De Lillo, regista e produttrice di fama internazionale.

Sarà presente, inoltre, una giuria di studenti universitari provenienti dalle università napoletane e dall’Accademia di Belle Arti di Napoli. In conferenza stampa sarà presentato nel dettaglio l’intero programma del festival comprendente anche sezioni speciali fuori concorso, retrospettive in esclusiva, concerti musicali ed eventi particolari. Il Comitato artistico è composto da Christopher J. Gervais, fondatore e presidente del Wildlife Conservation Film Festival di New York con sezioni gemellate con i più importanti Film Festival di Brasile, Messico e Finlandia, dalla professoressa Anna Masecchia, associata dell’Università di Napoli Federico II, studiosa, esperta e curatrice di retrospettive e Film Festival, da Valerio Ferrara, 26 anni, studente al 3zo anno del Centro sperimentale di cinematografia di Roma, vincitore al Festival di Cannes 2022, Antonio Borrelli, produttore, operatore culturale, curatore di rassegne e festival, da Max Mizzau Perczel, presidente dell’Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn, già portavoce del presidente del CNR. Il Comitato scientifico-editoriale comprende i professori Matteo Lorito, rettore dell’Università di Napoli Federico II, Lucio D’Alessandro, rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa che ha corsi e un centro di cinematografica e multimediale all’avanguardia, Francesco Salvatore, professor emerito dell’Università di Napoli Federico II e fondatore del CEINGE Biotecnologie Avanzate, componente del CdA di Città della scienza di Napoli, Massimo Milone, direttore di RAI Vaticano e per 20 anni di RAI Napoli, Raffaele Leone, direttore editoriale di Focus, il più importante periodico dedicato alla scoperta della natura, Giovanni Caprara, presidente dei giornalisti scientifici italiani ed editorialista del Corriere della Sera.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi