Ultimi Articoli

All’Innovation Day dedicato al talento in azienda premiati da Leonardo undici team tra gli 831 presentati

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – Sono undici i team premiati da Leonardo durante l’Innovation Day dedicato al talento che nasce in azienda, iniziativa di fortunata tradizione alla 16° edizione che fino ad oggi ha coinvolto 35.000 dipendenti 11mila progetti.

Quest’anno sono stati presentati 831 progetti da 2.500 dipendenti All’evento hanno partecipato il presidente di Leonardo Luciano Carta, l’amministratore delegato Alessandro Profumo, il direttore generale Lucio Valerio Cioffi e il chief technology and innovation officer Franco Ongaro.

L’Innovation Day rappresenta la sintesi dei progressi sul fronte dell’innovazione e attuati nella convergenza fra evoluzione tecnologica, digitalizzazione e sostenibilità. Innovazione che emerge anche dall’aumento dei brevetti depositati: nel 2021 sono cresciuti del 15% rispetto all’anno precedente.

Tra i progetti vincitori c’è Origami, un design innovativo del piano di coda dell’elicottero: punte aerodinamiche che migliorano le prestazioni sia ad alta che a bassa velocità, riducendo al minimo gli inconvenienti e aumentandone significativamente la stabilità. È concepito come un kit di retrofit volto a sostituire le punte convenzionali e a preservare il corpo principale del piano di coda. Punto chiave è l’applicabilità a diversi elicotteri evitando una riprogettazione completa.

Ritenuto di forte impatto innovativo anche il progetto Radar Processor on Chip che consiste nella realizzazione di una catena radar all’interno di un unico chip – con un importante risparmio nell’impiego di componenti – capace, per la notevole semplificazione dell’architettura, di offrire un importante vantaggio competitivo. La soluzione, destinata a tutte le applicazioni che richiedono sensori a basso costo facilmente installabili e trasportabili, ha una ricaduta  in termini di sostenibilità per la riduzione della potenza di emissioni di segnali elettromagnetici e l’ingombro ridotto rispetto a un radar tradizionale.

Gli investimenti in ricerca e sviluppo sono stati nel 2912 di 1,8 miliardi di euro contro 1,6 miliardi del 2020.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi