Ultimi Articoli

Approvata la richiesta di ampliamento dell’area in concessione al Savona Terminal Auto

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Il Comitato di Gestione del Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale (Genova-Savona-Vado) ha deliberato a favore dell’ampliamento di ulteriori 26.421 metri quadrati dell’area in concessione al Savona Terminal Auto.

Ciò “in considerazione della valorizzazione del compendio in termini di sviluppo della movimentazione oltre che di miglioramento dell’operatività e di funzionalità del terminal a beneficio della viabilità pubblica”.

Sei imprese che negli ambiti territoriali del Porto di Savona–Vado svolgono attività industriali, artigianali e commerciali (Royal Marine , F.B. Steel, Nautica Maffei, Luninav, Cosnav  e Cogni) hanno ricevuto parere favorevole all’iscrizione nel Registro ex art. 68 del codice della navigazione.

Il Comitato ha poi dato il suo assenso, nel Porto di Genova al progetto di sviluppo del Polo nautico di levante presentato da North Sails, Gatti, Genoa Sea Service e Consorzio Assistenza Nautica attraverso l’istanza congiunta di concessione di un’area di 3 mila metri quadrati per 25 anni. Con un investimento di 7,6 milioni di euro tra i 24-27 mesi, è prevista la costruzione di un nuovo modulo che ospiterà al piano terra due cantieri navali dedicati alle attività di GATTI e GSS, e al piano superiore i locali destinati alle attività di veleria e riparazione vele svolte da North Sails.

Il Comitato di Gestione, con riferimento al Programma straordinario in attuazione nel Porto di Genova, ha espresso parere favorevole alle sospensioni parziali e temporanee delle concessioni in capo a Porto Antico di Genova Spa e ad Amico & Co. Srl, relativi alla realizzazione della Nuova Torre Piloti, e a Stazioni Marittime Spa per consentire gli interventi di ripristino di Calata Zingari.

Per gli indennizzi e i contributi infine sono stati riconosciuti a favore dalla Compagnia CULP “Pippo Rebagliati” S.c.a.r.l. rispettivamente euro 84.330 e 331.441,90.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi