Ultimi Articoli

Assonautica inaugura con la mostra “Vele d’epoca alla Morin” la sua nuova stagione aperta alla cultura

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 3 minuti

LA SPEZIA – Con la mostra fotografica “Vele d’epoca alla Morin” Assonautica La Spezia inaugura una nuova fase della sua vita nel segno della  cultura, nelle sue diverse espressioni, per essere partecipe degli eventi della città e soprattutto per avvicinare la città al suo splendido lungomare.

E’ in questa cornice che va inquadrata l’inaugurazione di questa mostra aperta al pubblico e visitabile, nella “hall” del porticciolo della nautica spezzina fino a domani domenica.

Con il passaggio dalla realtà alla rappresentazione attraverso l’obiettivo della macchina fotografica erano stati i professionisti e gli appassionati di fotografia ad aver risposto all’invito lanciato durante il Trofeo Mariperman, nell’ambito del quale era stata organizzata la prima mostra “Vele d’epoca alla Morin“. E’ così che hanno avuto la possibilità di ritrarre le prestigiose “Signore del mare” lungo i moli del porticciolo De Benedetti dell’Assonautica, cogliendo o l’insieme di queste meraviglie o i dettagli, i particolari sui quali ha richiamato l’attenzione in maestro Francesco Vaccarone.

Le opere sono state esposte questa mattina, presenti, fra gli altri, l’assessore allo sport Lorenzo Brogi, il presidente del Comitato circoli velici del golfo della Spezia e del Commodoro A.I.V.E, Giorgio Balestrero. A fare gli onori di casa il presidente di Assonautica Pier Gino Scardigli, che ha spiegato il nuovo corso di questa realtà che ha oltre seicento posti barca e quasi duemila associati, e il direttore Romolo Busticchi.

Come detto il maestro Francesco Vaccarone ha illustrato le opere fotografiche ma ha anche salutato l’apertura di questo angolo sul mare agli artisti che, peraltro, non possono più avere a disposizione gallerie d’arte in città, chiuse tutte una ad una.

“Con questa iniziativa – ha spiegato Piergino Scardigli – Assonautica provinciale della Spezia, che conta quasi duemila iscritti, si propone dunque come polo di divulgazione della cultura e dell’arte legate al mare”.

Sono ventidue le opere fotografiche presentate e d esposte che potranno essere ammirate in Assonautica fino a domani, domenica, dalle ore 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 18.”

Al termine dell’evento, i vertici di Assonautica hanno consegnato ai fotografi partecipanti un attestato di partecipazione e confezioni di prodotti agroalimentari tipici Cambusa. I fotografi premiati sono stati Paola Nastasi, Marco Aliotta, Paolo Bertirotti, Marco Corbani, Katj Barucci, Greta Ferrari, Roberto Celi, Cristiano Conti, Roberta Toracca e Piero Biggi.

Agli espositori è stato fatto omaggio dei prodotti della Cambusa il progetto che promuove il rapporto tra produttori della tipicità spezzina e luniginasese, prodotti che, come è noto, vengono consegnati direttamente sulle imbarcazioni su ordinazione attraverso una app dedicata.

Questi i titoli, la descrizione e gli autori delle fotografie di questa prima MOSTRA  FOTOGRAFICA “Vele d’Epoca alla Morin” nel Porticciolo Assonautica “A. De Benedetti” – 20-21 novembre 2021_

 Punto Croce –  Un ricamo “marinaro” d’altri tempi – Paola Nastasi

 Ripiglino – Intreccio di fili – Paola Nastasi

 Narciso – Riflessi sull’acqua – Paola Nastasi

 La Bandiera – Posizionando la bandiera a poppa Marco Aliotta

 Dettagli B&W – Bozzelli e winch – Marco Aliotta

 Gazell – Particolare sul nome della barca – Marco Aliotta

 Ardi (Kerkira II) 1968 – Ardi davanti isola Palmaria – Paolo Bertirotti

Ilda (1946) – Ilda e il suo prodiere – Paolo Bertirotti

 Gazell (1935) – Gazell saluta San Pietro – Paolo Bertirotti

La Scultura – Supporto bandiera – Marco Corbani

L’arte guida la rotta – Barra del timone – Marco Corbani 

L’Osservatore – Particolare del portabandiera – Katj Barucci

Riflessi d’epoca – Prua dell’imbarcazione Barbara – Katj Barucci

Duglie ordinate – Cime avvolte a spirale – Katj Barucci

Penelope – Poppa in primo piano della barca Penelope – Greta Ferrari

Eleganza senza tempo – Barca in legno in primo piano – Greta Ferrari

 La quiete prima di salpare – Foto verticale con le tre barche – Greta Ferrari

Chaplin a Lerici – Cutter Chaplin (1974 cantiere Sangermani) – Roberto Celi

Dentro il nubifragio – Acqua … non solo del mare – Roberto Celi

Si torna a casa – Ritorno in porto – Roberto Celi

Intreccio silenzioso di cime – L’eleganza all’ormeggio – Cristiano Conti

Specchio delle mie brame… Barbara – La bellezza dello scafo e degli alberi della Barbara, riflessi nell’acqua – Roberta Toracca

Vele e bellezze – Bellissimo equipaggio – Piero Biggi

Nella foto in alto la presentazione della mostra in Assonautica e nelle foto qui sopra due immagini del concorso “Vele d’epoca alla Morin”

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi