Ultimi Articoli

Anti sabotaggio: anche navi militari francesi, tedesche e britanniche per la sicurezza su petrolio e gas norvegesi

Tempo di lettura: < 1 minuto

Oslo – La Norvegia, diventata il principale fornitore europeo di gas naturale, ha accettato contributi militari francesi, tedeschi e britannici per garantire la sicurezza del suo settore petrolifero e di quello del gas. 

“Siamo in discussione con i nostri alleati per aumentare la presenza militare nelle acque norvegesi e abbiamo accettato contributi tedeschi, francesi e britannici”, ha confermato il primo ministro norvegese Jonas Gahr Støre. Ha aggiunto che la sua Marina ha già schierato tre navi che pattugliano i giacimenti di petrolio e gas norvegesi.

L’annuncio arriva a pochi giorni dalla, come è ampiamente noto, rilevazione di quattro perdite, precedute da esplosioni, sui gasdotti Nord Stream che collegano la Russia alla Germania sotto il Mar Baltico, incidente  considerato un atto di sabotaggio.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi