Ultimi Articoli

Bilancio della bufera che ha investito, con trombe d’aria e grandinate, la zona di confine tra Liguria e Toscana

Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA – E’ stata una mattinata campale per trombe d’aria, grandine, alberi divelti, tetti scoperchiati e colture perdute e la circolazione ferroviaria in tilt sia sul versante ligure sia su quello toscano.

Secondo l’Arpal tutto il territorio provinciale della Spezia è stato attraversato da un temporale più vasto della provincia stessa, quindi con più o meno intensità quasi tutti i Comuni hanno dovuto fare i conti con alberi sulle sedi stradali, persiane volate via, tetti parzialmente scoperchiati, antenne divelte, da Marinella a Varese Ligure, da Lerici a Portovenere.

Sulla linea ferroviaria si è aggiunto in più un guasto ai sistemi di gestione della circolazione tra Massa Centro e Sarzana per cui anche la circolazione dei treni in direzione della Spezia è stata rallentata con il ricorso ad altri binari, guasto che si aggiunge al blocco per il maltempo della linea La Spezia-Genova tra Chiavari e Sestri Levante.

In Val di Magra il maltempo ha colpito duramente a Luni, a Marinella e Fiumaretta. La statale 432 “della Bocca di Magra” è stata provvisoriamente chiusa al traffico per un tratto di un chilometro all’altezza di Marinella. E intanto il museo, l’area archeologica e l’anfiteatro resteranno chiusi fino a domenica 21 agosto compresa per consentire le verifiche sulla sicurezza delle strutture. Lo ha annunciato il Museo nazionale e l’area archeologica di Luni Antica.

La tromba d’aria piombata su Sestri Levante si è poi diretta in Val di Vara causando seminando danni a automobili e case, sradicando alberi e danneggiando abitazioni, anche per il formidabile spessore dei chicchi di una devastante grandinata.  A Varese Ligure i danni sono stati ingenti soprattutto per gli alberi da fruttoNel parco di San Benedetto è crollato un antico pino marittimo. A Riomaggiore alcuni alberi sono caduti nei pressi del castello. Sulla provinciale 370 è stato attivato il senso unico alternato.

Per la viabilità provinciale non risultano chiusure, ma per precauzione la Provincia della Spezia ha attivato anche ditte esterne per la pulizia delle strade.

Anche in città alla Spezia sono caduti alberi che in alcuni casi si sono abbattuti su moto e auto in sosta, sono anche volati tetti e coperture delle strade.

Nella foto di Paolo Varrella un’immagine in piena bufera sul Golfo della Spezia

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi