Blue Economy: a Seafuture saranno presenti nelle Base Navale della Spezia 300 aziende, delle quali 78 straniere

Tempo di lettura: < 1 minuti

Roma – E’ stata presentata ufficialmente l’ottava edizione di Seafuture, organizzata alla Spezia dalla società Italian Blue Growth con la Marina Militare.

E’ la manifestazione che si conferma come l’evento internazionale più importante in Italia del settore Blue Economy, che avrà luogo dal 5 all’8 giugno all’interno della Base Navale della Spezia.
Gli indicatori del 2023 registrano un incremento significativo rispetto alle edizioni precedenti: confermando che questo settore industriale, strategico per il Paese, è in continua crescita e viene guardato sempre con maggiore interesse dal mercato estero che sceglie Seafuture come business convention di riferimento.

Saranno più di 300 le aziende che esporranno i loro servizi e i loro prodotti in oltre 35mila metri quadrati nella storica Base Navale della Spezia.

E saranno 71 le delegazioni estere confermate e 78 le imprese straniere da Francia, Germania, Norvegia, Finlandia, Inghilterra, Svezia, Usa, Belgio, Cina, Canada e Austria e 11 Start up innovative da Italia, Francia, Turchia, Norvegia, Israele.

Si sono accreditate anche molte riviste specializzate di settore da India, Emirati, Francia, Malesia, Belgio e Libano.

Saranno infine 12 le imbarcazioni ormeggiate nella Dock Area e circa 400 metri quadrati di area espositiva esterna.

Condividi :

Altri Articoli :

Manda un messaggio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi