Ultimi Articoli

Celebrati i 75 anni di attività con la bandiera del Gruppo Grimaldi che sventola su tutti i mari e tutti i cinque continenti

Tempo di lettura: 2 minuti

Sorrento – Il summit internazionale organizzato dal Gruppo Grimaldi ha riunito a Sorrento ottocento top player del mondo istituzionale, della finanza, della logistica, della portualità e dei trasporti.

Lo ha riunito per celebrare i 75 anni di attività confrontandosi sul processo di transizione energetica con un messaggio chiaro sulla riduzione delle emissioni che partendo dal merito da parte dell’European Emissions Trading Scheme di stimolare anche i paesi extraeuropei all’applicazione di misure analoghe è arrivato all’appello per l’introduzione di direttive globali da parte dell’ Organizzazione Marittima Internazionale per arginare il rischio di regolamentazioni disomogenee e frammentarie che in ultima analisi perderebbero di efficacia.

Dopo i messaggi all’Euromed Convention di Ioannis Plakiotakis, Ministro Greco per la Marina Mercantile e le Politiche Insulari, e di Kurt Bodewig, Coordinatore Europeo per le Autostrade del Mare, l’Amministratore Delegato Emanuele Grimaldi ha tracciato un’ampia panoramica sul presente e sul futuro green del primo gruppo armatoriale italiano e primo player nelle Autostrade del Mare in Europa, ricordando che il Gruppo Grimaldi negli ultimi 12 mesi ha registrato le migliori performance di sempre.

Sono intanto entrate nella flotta sette nuove unità ro-ro della classe GG5G (Grimaldi Green 5th Generation), unità per il trasporto di rotabili di corto raggio più ecosostenibili e con maggiore capacità al mondo, potendo trasportare oltre 500 trailer per ogni viaggio. Ad esse si aggiungeranno 10 navi in costruzione che saranno consegnate nei prossimi due anni, tra le quali – è stato specificato, sei unità ro/ro multipurpose della classe G5 per le rotte intercontinentali, due navi della classe Superstar per il trasporto di merci e passeggeri per la consociata Finnlines, e due  navi ro-ro della classe GG5G. E non è finita: alla firma c’è un ordine per altre 10 navi Pure Track Car Carrier dalla capacità di carico di 9.000 Car Equivalent Unit ciascuna.

Le nuove costruzioni consentiranno intanto di limitare fortemente le emissioni inquinanti, con una percentuale tra il 50% e il 70% rispetto alle tradizionali flotte di navi cargo. Il Gruppo Grimaldi ha confermato infine le importanti partnership per sviluppare soluzioni ecosostenibili e tecnologicamente avanzate.

Oltre all’ampliamento e all’innovazione della flotta, come si è visto, il Gruppo ha sviluppato in parallelo un programma di acquisizioni nei settori del terminal e della logistica come il 33% di Antwerp Euroterminal, oggi al 100% proprietà del Gruppo Grimaldi. Si tratta di un terminal che ospita il parcheggio coperto più grande del Belgio, con un’area di 172mila metri quadrati su 7 livelli e una capacità complessiva di 9.700 veicoli  e come  il 90% del pacchetto azionario di Brucato De.T.A., azienda siciliana leader nel trasporto intermodale a livello internazionale.

Il piano degli investimenti futuri in terminal e logistica le aree di attenzione sono il Nord Europa, la Grecia, l’Italia e la Spagna.

“Negli ultimi 12 mesi abbiamo registrato le migliori performance di sempre da parte delle principali compagnie di navigazione facenti parte del nostro Gruppo – ha dichiarato l’Amministratore Delegato Emanuele Grimaldi – Si tratta di un risultato importante, raggiunto con un’accorta politica di investimenti, con la riduzione dei consumi della flotta pari a 500mila tonnellate di carburante, con la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie navali e con il grande impulso che abbiamo dato all’attività di terminal e logistica”. Ed è “grazie alla attivazione di un servizio regolare tra l’Europa e il Far East per il trasporto di veicoli, oggi possiamo celebrare i nostri 75 anni di attività con la bandiera del Gruppo Grimaldi che sventola su tutti i mari e in tutti i cinque continenti”.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi