Ultimi Articoli

Che fine ha fatto il grano partito dall’Ucraina sulla prima nave partita da Odessa e attesa a Beirut?

Tempo di lettura: < 1 minuto

Beirut – La nave Razoni, la prima a lasciare lo stato ucraino dopo l’inizio della guerra, era attesa ieri nella capitale libanese ma la consegna non è stata effettuata.

Dopo la firma dell’accordo di Istanbul siglato lo scorso 22 luglio il mondo aveva tirato un sospiro di sollievo, le navi contenenti le materie prima potevano ripartire e la prima fu proprio la Razoni che aveva come destinatario il porto di Beirut ma nei giorni scorsi il governo libanese aveva detto a Reuters di non essere al corrente di chi avesse acquistato il mais trasportato dalla nave cargo.

Il rallentamento e il cambio di rotta è avvenuto venerdì notte: invece di virare per il Libano verso sud-est, la nave ha fatto rotta ad est dopo aver superato Cipro.

Secondo l’ambasciata ucraina in Libano, “l’acquirente finale in Libano ha rifiutato di accettare la merce a causa del ritardo nei termini di consegna (cinque mesi)”. “Il mittente sta quindi cercando un altro destinatario. Potrebbe essere in Libano o in un altro paese”, ha aggiunto l’ambasciata ucraina ad Ankara su Twitter.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi