Ultimi Articoli

Ci sarà anche l’Amerigo Vespucci nel Golfo di Trieste per la a Barcolana, la più imponente regata velica del mondo

Tempo di lettura: 2 minuti

Trieste – Ci sarà anche e immancabilmente l’Amerigo Vespucci, che da Venezia raggiungerà Trieste, a seguire lo spettacolo della Barcolana 54 la più grande regata velica del mondo.

E’ dal primo ottobre che centinaia di velisti hanno raggiunto o stanno raggiungendo il Golfo di Trieste per esserci l’evento che abbraccia grandi emozioni, dalla gioia di andare per mare alla “vibrancy” di una città come Trieste, dal rispetto all’inclusività, fino alla curiosità e alla spontaneità. Che sono i valori di Barcolana, le sue aspirazioni, il rapporto con i suoi partecipanti, raccontati in una sola immagine, che non è solo un manifesto, ma il manifesto dei valori della regata, realizzato dal tratto del designer e architetto italiano, Matteo Thun, scelto da illycaffè, cui è affidata la direzione artistica per la realizzazione del poster.

Il culmine della Barcolana presented by Generali sarà, come da tradizione, la seconda domenica di ottobre – che quest’anno casca il 9 ottobre- preceduta dagli eventi collegati a mare e a terra.

Per gli appassionati ma anche intenditori di vela ecco le informazioni sintetiche tecnico-sportive questo il percorso  confermato rispetto alla precedente edizione.

Si tratta di un quadrilatero a vertici fissi posizionato nel Golfo di Trieste, della lunghezza totale di 13 miglia nautiche.

La partenza è fissata alle ore 10.30 e la linea è posizionata tra Barcola e Miramare; si procede per 210 gradi, per 4,3 miglia nautiche, fino a raggiungere la prima boa, quindi segue un disimpegno di 0,90 miglia, per 332 gradi. Da Boa 2 a Boa 3, al largo del Castello di Miramare, si naviga per 4 miglia, quindi si torna verso Barcola, lungo la costa, per 2,3 miglia. Al largo del Faro della Vittoria inizia la fase finale della regata, che conduce gli equipaggi all’arrivo: si naviga per 160 gradi fino a raggiungere, dopo un miglio e mezzo, la Diga del Porto Vecchio, dove, di fronte alla piazza dell’Unità, è posizionato l’arrivo della regata.

E si arriverà a domenica mentre nel Golfo di Trieste, per dieci giorni, si stanno susseguendogare:  Barcolina, la regata dei più giovani, dedicata ai timonieri under 18, la Barcolana di notte Jotun Cup, prove in notturna visibili da terra, e la vigilia della regata scendono in mare le vecchie signore, le bellissime barche d’epoca che animano la Barcolana Classic.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi