Ultimi Articoli

Con l’aumento dei biglietti per i treni regionali i viaggiatori “finanzieranno” otto nuovi convogli e la sostituzione di materiale rotabile per ridurre la sua età media a 5 anni

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Dall’1° gennaio aumenteranno le tariffe dei biglietti dei treni regionali. L’incremento sarà del 6,5% medio, pari al 5% sugli abbonamenti e all’8% sulle corse semplici.

Si tratta di un incremento previsto in concomitanza con gli investimenti decisi attraverso il contratto di servizio. Spiega l’assessore Gianni Berrino che l’incremento delle tariffe sarebbe dovuto scattare nel 2019 ed essere del 2% e a inizio 2021 del  7%. Bloccato dalla giunta per la crisi economica da pandemia, si è deciso per questi aumenti delle tariffe, in concomitanza dei quali è previsto anche l’arrivo di nuovi mezzi: “Nel 2022 otto nuovi convogli, la sostituzione di materiale rotabile sarà in grado di ridurre, alla fine del 2023, l’età media del parco rotabile circolante in Liguria a circa 4,8 anni, a fronte di un’età di 27 anni, a inizio 2018”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi