Ultimi Articoli

Contro la “nave delle armi” per lo Yemen sciopero dei lavoratori portuali a Genova

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Il Varco Etiopia del Porto di Genova è stato bloccato stamattina dalla protesta dei lavoratori portuali tra fumogeni e striscioni.

I portuali del Calp e dell’ Usb hanno proclamato 24 ore di sciopero contro il traffico di armi e proceduto al blocco tramutato poi in un’assemblea alla sala Cap.

Un nuovo presidio davanti al palazzo della Prefettura è stato annunciato per questo pomeriggio, con inizio delle 17.

La protesta è rivolta contro una nave della compagnia Bahri, ribattezzata “nave delle armi” a causa del carico che, denunciano i portuali, di materiale bellico per la guerra in Yemen. L’arrivo della nave è, però, stato riprogrammato.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi