Dal report dell’’istituto di ricerca olandese TNO: camion elettrici più economici e più performanti di quelli a gasolio

Tempo di lettura: < 1 minuto

Amsterdam – Ecco un nuovo studio sul confronto tra veicoli pesanti elettrici e tradizionali, realizzato dall’istituto di ricerca olandese TNO, in collaborazione con Agora Verkehrswende e per conto di Transport&Environment (T&E), associazione no-profit che si occupa di sostenibilità nel settore trasporti.

Secondo la ricerca dal 2035 tutti i camion elettrici per il trasporto merci (ZET – Zero Emission Trucks), inclusi quelli destinati alle lunghe percorrenze, saranno più economici degli omologhi con motore diesel, garantendo al contempo lo stesso raggio di operatività e capacità di carico uguali o maggiori.

Tra 13 anni – si legge nel Report – il 99,8% dei camion elettrici sarà in grado di trasportare almeno la stessa quantità di merci gestita dai mezzi diesel, a parità di distanza e nel medesimo tempo, a fronte di costi inferiori in termini di possesso e utilizzo.

Anzi, nella maggior parte dei casi i mezzi pesanti elettrici potranno risultare più economici dei diesel come Total Cost of Ownership (TCO, il costo di acquisto e utilizzo di un mezzo lungo tutta la sua vita) già prima del 2035. Per lo 0,2% dei mezzi elettrici che non raggiungeranno le stesse prestazioni dei veicoli con motore endotermico sarà necessario uno stop aggiuntivo lungo il viaggio (oltre a quello previsto per legge) in cui effettuare una ricarica ulteriore. Ma anche così questi mezzi risulteranno più economici in termini di TCO.

Fonte: Uomini e Trasporti

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter