Ultimi Articoli

E’ nata la Camera di commercio della Toscana Nord-Ovest che ha eletto il suo primo presidente: Valter Tamburini

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

VIAREGGIO – Valter Tamburini, imprenditore di Pontedera, è stato acclamato primo presidente della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest al Gran Teatro “Giacomo Puccini” di Torre del Lago.

E’ stato eletto dal consiglio camerale a chiusura del processo di accorpamento tra le Camere di Commercio di Lucca, Massa Carrara e Pisa dando vita a un ente che avrà la sede legale a Viareggio ma che manterrà le tre sedi  di Lucca, Carrara e Pisa.

Nel suo intervento di insediamento il primo presidente del nuovo ente ha tenuto a sottolineare alcuni dati come i 25 miliardi di euro di valore aggiunto prodotto ogni anno dal sistema, che è un quarto di quello della Toscana, come le 133mila imprese che danno lavoro, assieme alle Pubbliche Amministrazioni, a 400mila persone, e quindi il 26% dell’occupazione regionale, il milione gli abitanti che vivono all’interno dei confini del nuovo ente. E ancora: notevole è il peso dell’artigianato e della cooperazione che rispettivamente rappresentano il 26% e il 30% delle aziende della Toscana. Resta invece il il problema dei molti disoccupati che sono il 34% del totale regionale pur avendo nel manifatturiero un punto di forza con le esportazioni che superano i 10 miliardi di euro e che ha distretti, nell’economia della varietà, conosciuti per la loro qualità in tutto il mondo come il cartario, cuoio-calzaturiero, lapideo e nautico, e imprese che sono la storia industriale dell’Italia nelle due ruote, nella meccanica e nella chimica, nella farmaceutica e nel vetro.

E ci sono i luoghi della vacanza con strutture che offrono 123mila posti letto e che grazie all’agricoltura attenta alla qualità offre ben 19 prodotti tipici (DOP o IGP) sui 31 complessivi della Toscana e una decina di vini a denominazione.

Ci sono mille start-up e Pmi innovative che rappresentano il 37% delle aziende toscane mentre la consistenza del credito dell’area vanta 23 miliardi di euro di prestiti concessi, 28 miliardi di depositi e 461 sportelli bancari, che sono il 28% di tutta la Toscana.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi