Ultimi Articoli

É stata abolita la riduzione sui diritti di transito attraverso il Canale di Suez alle navi alimentate a GNL.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Suez – L’Autorità Portuale del Canale di Suez che ha annunciato l’abolizione della riduzione sui diritti di transito attraverso il Canale alle navi alimentate a GNL.

Si trattava di una facilitazione economica che vedeva il 25% di riduzione assegnata a queste navi dal 2015, che  era stata già ridotta nei mesi scorsi, a novembre 2021, al 15%.

La decisione è uno dei tanti effetti della “guerra” economica combattuta attraverso  sanzioni e speculazioni finanziarie. E nell’ambito della crisi energetica anche il gas naturale è balzato al centro di tensioni finanziarie.

Il settore energetico è, come è noto, tra quelli che maggiormente hanno più risentito del conflitto finendo al centro di rappresaglie e condotte finanziarie come molti altri generi.

Le sanzioni colpiscono non solo le navi, le società e le persone elencate, ma anche ogni altro ente collegato da complessi legami di proprietà e potenzialmente il carico delle navi.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi