Ultimi Articoli

Ferrovie e Italferr: completato il progetto di fattibilità tecnico-economica dell’ingresso nord dell’Alta capacità a Verona

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Verona – Rete Ferroviaria Italiana e Italferr hanno completato il Progetto di fattibilità tecnico-economica dell’ingresso nord dell’Alta capacità a Verona.

E’ questo un passaggio cruciale per la realizzazione dell’opera in quanto è quello, definendo preliminarmente i costi, che permette di richiedere al Governo di stanziare il finanziamento necessario.
Il costo è di un miliardo di euro che farà di Verona un nodo infrastrutturale di livello internazionale. L’orizzonte temporale è di 9 anni a partire da oggi, periodo considerato una tabella di marcia più che compatibile con l’apertura del tunnel del Brennero fissata al 2032.

L’intervento comprende il quadruplicamento dell’attuale linea ferroviaria Verona – Brennero. Saranno aggiunti due nuovi binari in affiancamento a quelli esistenti: per 4,5 chilometri in affiancamento, 2,4 chilometri in variante o su tracciato nuovo, circa 2,5 chilometri in galleria artificiale nei due tratti di Parona e San Massimo.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi