Festa del Mare a Levanto dal profano al sacro, dalla rievocazione storica, alle celebrazioni per l’Apostolo Giacomo

Tempo di lettura: 3 minuti

LEVANTO – La Festa del Mare in onore di San Giacomo è il più antico evento organizzato nella Città di Levanto.

Istituita nel 1969 per volontà della Confraternita di San Giacomo Apostolo, per ingrandire i festeggiamenti del Santo Titolare si è via via ampliata ai giorni antecedenti il 25 luglio. Nel 1990, dal Comitato Festa del Mare, nacque il Gruppo Storico Borgo e Valle cui spetta il precipuo compito di organizzare la rievocazione storica, mentre la parte religiosa rimane affidata alla Confraternita, il tutto con la collaborazione e il sostegno del Comune di Levanto e della cittadinanza.

Il programma, sempre fedele alla tradizione, prevede nell’Oratorio di San Giacomo Apostolo, sul Colle della Costa, nei giorni 22, 23, 24 luglio alle ore 21 la Santa Messa nel Triduo di preparazione alla Festa, officiata dal levantese, confratello e sacerdote, P. Dario Scopesi d.Oratorio di San Filippo Neri di Genova.

Sabato 22 luglio, il pellegrinaggio a piedi all’Eremo di Sant’Antonio a Punta Mesco, con partenza dall’Oratorio di San Giacomo alle ore 18 per la benedizione dei pellegrini.

Domenica 23 luglio, nell’Oratorio di San Giacomo, dopo la celebrazione della Santa Messa, alle 21.45, il prof. Bruno Barberis, docente di Fisica Matematica all’Università di Torino e vicepresidente della Confraternita del SS. Sudario, terrà un excursus storico sul tema “Il pellegrinaggio alla Sindone”.  Alle 21.30 in piazza Cavour Concerto Orchestra di Fiati Città di Levanto, sotto la direzione del Maestro Andrea Bracco.

Lunedì 24 luglio, vigilia di San Giacomo, è il giorno dedicato alla rievocazione storica in costume per le Vie della Città. Alle ore 10.30, in piazza Cavour, arrivo Gruppo Musici e Sbandieratori Rione “Il Cassero” di Castiglion Fiorentino (AR) con saluto al Gonfalone Comunale. A seguire Alzabandiera per i caduti in mare allo scoglio della Pietra e, a seguire, un secondo Alzabandiera al “Monumento al Marinaio” in Piazza Colombo. Alle 17 da Via Vinzoni partenza del corteo del Gruppo Storico “Borgo e Valle” di Levanto. Alle 17.30 incontro Fuori Porta tra il Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto costituito da Musici, Sbandieratori e Corte con il Gruppo Musici e Sbandieratori del Rione “Il Cassero” di Castiglion Fiorentino e con il Gruppo Storico di Pontremoli (MS). Il corteo sfilerà per le vie cittadine fino alla Loggia Medievale in piazza del Popolo, ove seguirà breve spettacolo.  Alle 20.40 nell’Oratorio di San Giacomo il saluto del Gruppo Storico Borgo e Valle al Santo, a seguire da piazza del Popolo la Partenza del Corteo Storico dei Gruppi intervenuti e con il Gruppo Musici e Sbandieratori di Fivizzano per le vie della Città sino a piazza Cavour ove si terranno esibizioni di Musici e i Giochi di Bandiera.

Martedì 25 luglio, Festa di San Giacomo Apostolo, alle 11 la Solenne Santa Messa Pontificale presieduta dal Cardinale Mons. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo Emerito di Perugia-Città della Pieve, concelebrata da Monsignor Luigi Ernesto Palletti Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato e dai sacerdoti della comunità levantese. Accompagnano la funzione la Corale Don Bosco di La Spezia, con la direzione di Mattia Mora; partecipano le autorità Civili e Militari; intervengono delegati confraternali della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia provenienti da diverse diocesi del Nord Italia e diversi Delegati Diocesani delle Confraternite. Apertura Oratorio, dalle 08.15 alle 12.30 e dalle 17.00 alla partenza della processione.

Alle 12 nello specchio d’acqua del Golfo di Levanto arrivo dell’ultimo Leudo ligure ancora navigante: “Nuovo Aiuto di Dio”, con possibilità di visitarlo.

Alle 18 nell’Oratorio di San Giacomo, Solenni Vespri cantati celebrati da Don Alessio Batti, Cappellano della Confraternita e Amministratore Parrocchiale di Sant’Andrea. Alle 18.30 arrivo e ricevimento delle Confraternite con i caratteristici “Cristi”, tipici della tradizione ligure, presso piazza del Popolo. Alle 20.40 in Oratorio saluto della Confraternita e dei Portatori della Cassa processionale al Santo Giacomo.

Alle 21, muovendo dalla piazza della Loggia, avrà luogo la Grande Processione delle Confraternite con i Maestosi Crocifissi orgoglio della tradizione ligure, preceduta dal Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto e accompagnata dal Corpo Musicale di Sesta Godano. La Reliquia di San Giacomo sarà portata in processione da Don Marino Navalesi, vicario generale della Diocesi di Massa-Pontremoli a precedere la Cassa processionale del Santo portata dai Marinai scalzi. Animazione religiosa affidata a Don Alessio Batti e a P. Dario Scopesi d.O. Dalla Scoglio della “Pietra” il corteo religioso si imbarca per celebrare i Caduti e i Dispersi offrendo al mare una corona in loro memoria, prima della benedizione, mentre tutto il Golfo è illuminato dai caratteristici lumini galleggianti.

Un Grandioso Spettacolo Pirotecnico sul Mare conclude i festeggiamenti, prima dell’Epilogo, nell’Oratorio di San Giacomo, con la Compieta verso le 23.30.

Nella giornata conclusiva saranno approntati treni straordinari.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter