G7 dei Ministri dei Trasporti e della Salute: “La transizione come un’opportunità e non come minaccia per l’economia”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ammonimento dal G7 dei Ministri dei Trasporti e della Salute: “La transizione verde, per essere percepita come un’opportunità e non come una minaccia per l’economia, richiede una rafforzata cooperazione internazionale e un approccio inclusivo e solidale”.

In tale ottica è auspicabile un coordinamento più stringente tra i Paesi G7 per favorire lo scambio di informazioni, di migliori pratiche e lo sviluppo di iniziative comuni. Così il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini (nella foto), che il 30 settembre ha partecipato alla riunione congiunta dei Ministri G7 dei Trasporti e della Salute sotto la Presidenza britannica.

Durante l’incontro, i Ministri hanno adottato gli “High Level Principles for a safe and sustainable resumption of international travel”, che prevedono di rafforzare il coordinamento dei Paesi G7, nei fori internazionali di riferimento, per favorire la ripresa dei collegamenti internazionali in sicurezza a fronte dell’emergenza COVID-19, garantire il trattamento equo e la sicurezza dei lavoratori dei trasporti, sostenere la ripresa economica e stimolare un approccio globale per rispondere alle sfide della transizione verde e della decarbonizzazione, adoperarsi per rafforzare la resilienza del settore trasporti a fronte anche di eventuali crisi sanitarie future.

Il Ministro Enrico Giovannini ha poi valorizzato lo sviluppo del Certificato Verde Digitale UE, che sta favorendo concretamente la ripresa della mobilità, interna e internazionale, e ha confermato l’impegno dell’Italia sui temi della sostenibilità, anche nel ruolo di Presidente di turno del G20.

Condividi :

Altri Articoli :

Manda un messaggio