Ultimi Articoli

Hanno iniziato lo sciopero della fame i 150 lavoratori dei subappalti nel cantiere Daewoo in Corea del Sud

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Corea del Sud – I lavoratori dei subappalti del cantiere Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering (DSME) in Corea del Sud hanno iniziato ieri lo sciopero della fame dopo che il governo ha denunciato il loro sciopero come illegale.

Il presidente Yoon Suk-yeol aveva chiesto la fine di questo blocco che ha causato a DSME un danno di oltre 400 milioni di dollari. Un tribunale ha ordinato poi ai lavoratori di liberare il bacino di carenaggio attualmente occupato.

Ormai dura da un mese questo sciopero che coinvolge oltre 150 lavoratori ed era iniziato dopo che il costruttore navale ha respinto la richiesta di un aumento salariale del 30%.

“Più a lungo continua lo sciopero, più immense diventeranno le perdite”, ha affermato Lee Chang-yang, ministro del Commercio, dell’Industria e dell’Energia.

Fonte: Ship Mag

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi