Ultimi Articoli

“Il Blu festival è un maxi contenitore di eventi sul mare, elemento fondamentale per la vita della Spezia”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 4 minuti

LA SPEZIA – Il Blu festival è un maxi contenitore di eventi sul mare, elemento fondamentale per la vita della Spezia che si parli di natura, arte, scienza ed economia, affrontati dopo il taglio del nastro con focus iniziale sull’economia del mare.

Dopo l’introduzione del direttore del Blue Festival Roberto Besana, sono seguiti gli interventi del sindaco Pier Luigi Peracchini che ha parlato del futuro della città e dei progetti in corso citando il Miglio blu e Aspettando il waterfront, Massimo Gianello presidente del Comitato del Palio delle Borgate ha sottolineato l’impegno sulla prospettiva della centesima edizione del Palio del Golfo. Il presidente dell’Autorità portuale del Mar Ligure orientale Mario Sommariva ha sottolineato quanto sia azzeccato il Blue Festival nella capitale della Blue economy e quanto possa essere delicato e complesso far convivere porto, città e ambiente. S

Per la Marina Militare in rappresentanza dell’ ammiraglio Ribuffo il Comandante Messina ha ribadito il ruolo e il rapporto della Marina nel territorio e la sua presenza nell’ambito sia del Blue Festival che del Palio.

Sono seguiti i saluti del presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei che ha ricordato quanto la Regione appoggi eventi che rafforzano la promozione del territorio.

Conclusa l’introduzione i relatori si sono confrontati sul tema dell’economia ecologica e la tavola rotonda “La blue economy e le ricadute sul nostro territorio”.

Ricordiamo che il Festival è organizzato dal Comitato delle Borgate con il patrocinio del Comune della Spezia ed è stato ideato da Roberto Besana con la collaborazione tecnico scientifica di Il Pianeta Azzurro, dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholè e della Proloco del Golfo.

Tantissime le attività previste, da quelle sportive e legate alla marineria, ai giochi, agli incontri con professionisti e scienziati, un unico obiettivo: far conoscere e trasmettere la bellezza e l’importanza del mare per la comunità.

“Grazie al Blue Festival, il Palio del Golfo diventa anche un evento culturale, scientifico ed economico – ha dichiarato il Sindaco Pierluigi Peracchini – Siamo leader nel mondo della nautica, la nostra portualità è tra le prime tre a livello italiano, il nostro Campus Universitario occupa il 90% degli studenti entro i tre mesi dalla laurea”.

E ancora: “Nel Progetto ‘Miglio Blu’ lavorano 13.000 persone e 3.000 imprese e tutto questo si lega alla nostra storia recente. Pochi anni fa abbiamo festeggiato i 150 dell’Arsenale Militare, elemento fondamentale nello sviluppo delle tecnologie delle nostre imprese legate alla difesa. Questo nella sua totalità ci ha fatto diventare leader in tanti settori. Anche nel settore del turismo siamo tra le prime città in Italia. Lo abbiamo fatto in silenzio, lavorando, dando tanta libertà all’iniziativa privata. Dobbiamo prenderne coscienza e promuovere il nostro territorio non solo per la storia, la storia del Palio del Golfo, ma anche per tutte le realtà che ho descritto”

“Fra pochi mesi vedrete iniziare i lavori per la stazione crocieristica – ha aggiunto il sindaco – e per questo ringrazio Mario Sommariva e la sua concretezza. A breve inizierà la trasformazione di Calata Paita, stiamo riassegnando i lavori per il ‘Miglio Blu’ per completare la riqualificazione della zona compresa tra Pagliari e Muggiano e tante altre attività sulla formazione professionale, sulle infrastrutture, il nuovo binario alla Stazione di Migliarina per il Cinque Terre Express. Siamo di fronte a una rivoluzione ‘green’ per la nostra città che verrà servita interamente da filobus, stiamo studiando nuove soluzioni per i parcheggi, stiamo cercando di compensare quello che viene additato come fonte di inquinamento con una qualità delle acque e dell’aria con una nuova visione orientata alla sostenibilità. Ecco perché è importante parlare di Blue Festival e di tutti i temi che riguardano il mare e l’acqua, la terra e l’aria.”

“La Spezia è la capitale – ha detto il presidente Mario Sommariva – della ‘Blue Economy’ d’Italia e Blue Economy significa tutti gli usi economici del mare nel senso più ampio possibile con un’attenzione all’equilibrio dell’ecosistema. So benissimo che fra le varie componenti della Blue Economy rappresento la più ingombrante, però anche quella che sotto il profilo economico ne rappresenta il motore principale. Dalle prime risultanze di uno studio che stiamo facendo, anche se il dato è ancora da confermare, sembra che il Porto della Spezia generi 27.000 posti di lavoro. Quindi si può dire che la fetta di economia che nasce dal porto è l’asse principale dell’economia e della società di questo territorio”.

“Il Golfo è piccolo e ha un equilibrio precario – ha aggiunto – e sono presenti tutti i tipi di attività, dalla mitilicoltura all’acquacoltura, dall’attività energetica al porto commerciale e crocieristico, dalla cantieristica alla nautica. E noi abbiamo in programma uno sviluppo imponente, nei prossimi anni mobiliteremo investimenti tra pubblici e privati di 682 milioni di euro. Dobbiamo essere fedeli a questa missione e capaci di portare avanti uno sviluppo ma anche l’equilibrio ambientale e tutte le attività sul golfo devono giovarsi della capacità di traino che ha il porto commerciale. Lo spazio è piccolo, ma se tutte le attività convivono e si è equilibrati si può fare tutto e bene”.

Nel confronto conclusivo tra sindaco e presidente dell’Autorità portuale sono intervenuti sia Federica Maggiani per la Nautica e il comandante della Capitaneria di Porto Capitano di Vascello Alessandro Ducci. Maggiani ha raccontato la storia dei dieci imprenditori della Nautica che hanno costruito una eccellenza nella comunità della Darsena a Pagliari. Il comandante Ducci in un ben passaggio ha ricordato il premio internazionale assegnato alle Capitanerie italiane per l’attività a tutela del mare dicendo che si tratta di un riconoscimento prestigioso da condividere con tutto il cluster marittimo.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi