Ultimi Articoli

Il presidente di Fise-Uniport: “Il Dl Concorrenza avrà l’effetto paradossale di favorire i monopoli e non certo la concorrenza”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Anche Uniport si oppone alla modifica dell’articolo 18 della legge 84/1994 contenuta nel Dl Concorrenza.

Il presidente Federico Barbera, presidente di Fise Uniport, infatti, avrà “l’effetto di favorire i monopoli e non certo la concorrenza permettendo le fusioni negli scali di rilevanza internazionale.

E ancora: “La norma contraddice quanto detto negli scorsi anni dalla stessa Autorità della Concorrenza che aveva sanzionato i cartelli fra terminalisti e dalla Ue che aveva chiesto di permettere la concorrenza nei servizi e non certo di favorire dei monopoli”.

Uno degli effetti della norma sarà di “concedere un monopolio sugli ormeggi, che sono per loro natura limitatati, in grado di ricevere le navi sempre più grandi del futuro”.

Per cui “avrebbero fatto meglio a chiamarlo decreto sviluppo e dire chiaramente che puntavano sulle fusioni per creare grandi operatori strategici”.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi