Ultimi Articoli

La “lezione” sui social di Paolo Varrella, ostricoltore e mitilicoltore nel Golfo della Spezia sui “i molluschi che sono un naturale sistema attivo di sequestro di CO2”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – Della disattenzione degli Oceani e dei Mari da parte dei vertici mondiali sul clima abbiamo detto, come del movimento che, è prevedibile, riuscirà a portarli all’attenzione dovuta dei prossimi appuntamenti.

Ebbene seguiamo con attenzione Paolo Varrella, ostricoltore e mitilicoltore (Mussels and Oysters Farmer Tedx Speaker), nella sua campagna sui social nei quali anche qualche giorno fa ha ricordato che “i molluschi sono un sistema attivo di sequestro di CO2, e se paragonato con altre ipotesi peraltro non validate scientificamente come il progetto di Eni di pompare CO2 nel sottosuolo di capisce che c’è uno squilibrio tra l’industria energivora che fa greenwashing chiedendo soldi e chi tutti i giorni contribuisce senza quelle risorse”.

E così prosegue: “Eni prevede di pompare 25 mila tonnellate di CO2 all’anno? La mitilicoltura italiana si stima che rimuova definitivamente 19 mila tonnellate all’anno di CO2 trasformandola in gusci a costo zero”.

Conclusione e morale di Paolo Varrella: “Bene impegnare il Governo da parte della Camera dei Deputati a stanziare risorse per trasferire know how dalla ricerca alla molluschicoltura”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi