Ultimi Articoli

La maxi petroliera cinese “New Yidun” navigherà andrà anche a vela con un sistema che sfrutta pure le onde del mare

Tempo di lettura: < 1 minuto

Pechino – DSIC (che fa capo a China State Shipbuilding Corporation) ha battezzato  la sua nave numero 100, una petroliera gigante da 300.000 tonnellate di stazza lorda dotate di un sistema velico di nuova generazione.

La “New Yidun” riduce il consumo di carburante e migliora l’effetto del vento sfruttando anche le onde del mare. La petroliera, lunga 333 e larga di 60 metri, e soddisfa i più recenti standard sulle emissioni di ossido di azoto e ossido di zolfo.

Sono due le coppie di vele installate a profilo alare rigido. Ogni vela è alta 40 metri, e la superficie totale di una singola ala supera i 1.200 metri quadrati. La struttura della pala della vela è in fibra di carbonio, che è leggero e altamente resistente all’ambiente marino; i sistemi meccanici di sollevamento e rotazione sono azionati in modo indipendente, il che migliora – si fa osservare – l’affidabilità del sistema e riduce notevolmente il consumo di energia anche durante funzionamento della vela.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi