Ultimi Articoli

La transizione ecologica testata con il Coradia iLint in Bassa Sassonia i primi treni passeggeri in serie alimentati a idrogeno saranno in servizio regolare in Germania dal 2022

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

Berlino – In tempi di transizione ecologica, mentre si stanno saggiando le possibili vie per arrivare all’idrogeno verde prodotto da energie rinnovabili pensiamo utile tornare ad un evento di inizio anno quando fu assegnato un premio di grande significato al treno a idrogeno Coradia iLint.

 

Il nome Coradia iLint  è quello dato all’innovativo progetto di Alstom, commissionato da Landesnahverkehrsgesellschaft Niedersachsen (LNVG), la società di trasporto regionale della Bassa Sassonia, che aveva ricevuto a gennaio l’European Railway Award, il premio europeo in ambito ferroviario.

Ripartiamo dunque da questo premio, consegnato a Carmen Schwabl, amministratore delegato di LNVG, che insieme ai partner del progetto, ha lanciato l’iniziativa per testare appunto l’idrogeno come combustibile nel trasporto ferroviario locale di passeggeri. La giuria aveva  l’eccellente collaborazione tra i partner del progetto LNVG, Alstom, lo Stato federale della stessa Bassa Sassonia, la compagnia ferroviaria tedesca Eisenbahnen und Verkehrsbetriebe Elbe-Weser GmbH (evb) e la società di gas e ingegneria Linde.

Perché insieme appunto ai suoi partner, Alstom ha dimostrato con il progetto che la propulsione a idrogeno è un’alternativa sicura e a emissioni zero ai treni regionali a trazione diesel su linee non elettrificate.

Conseguita, nella fase di test, un’anteprima mondiale nel servizio passeggeri, l’ obiettivo era quello di offrire una vera alternativa al diesel, pronta per essere lanciata sul mercato e da utilizzare su una linea principale nel trasporto quotidiano dei passeggeri.

Facendo un passo ancora più indietro bisogna ricordare che fin dal settembre 2018 a fine febbraio 2020, due treni Coradia iLint di Alstom hanno percorso con successo oltre 180.000 chilometri nel servizio regolare passeggeri. Da qui è stata avviata ed è in corso la produzione in serie di questa rivoluzionaria innovazione per il trasporto ferroviario. I primi treni in serie alimentati a idrogeno saranno in servizio regolare in Germania a partire dal 2022.

Il  progetto comune Coradia iLint dimostra dunque un coraggioso impegno a favore della mobilità verde con l’impiego di tecnologie all’avanguardia che ha prodotto il primo e unico treno a idrogeno esistente al mondo.

Vediamo quali sono le caratteristiche del  Coradia iLint. Come detto è il primo treno passeggeri al mondo alimentato da una cella a combustibile a idrogeno, che produce energia elettrica per la trazione. Questo treno a zero emissioni produce inoltre un basso livello di rumorosità, in quanto lo scarico è costituito da solo vapore e acqua condensata. Il treno presenta diverse innovazioni: conversione di energia pulita, flessibilità nell’accumulo di energia nelle batterie e gestione intelligente della forza motrice e dell’energia disponibile. Progettato specificamente per l’uso su linee non elettrificate, consente un servizio di trasporto ferroviario sostenibile.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi