Ultimi Articoli

L’armamento internazionale (ICS e ECSA) chiede l’immediato rilascio di equipaggi e navi sequestrate dall’Iran

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Bruxelles – A seguito del sequestro delle petroliere “Delta Poseidon” e “Prudent Warrior” battenti bandiera greca avvenuto il 27 maggio 2022 da parte delle autorità iraniane, l’ICS e l’ECSA chiedono congiuntamente una risoluzione rapida e diplomatica per il rilascio delle navi e dell’equipaggio.

La navigazione commerciale è un importante facilitatore del commercio internazionale e tutti i paesi devono garantire il passaggio sicuro delle navi mercantili ai sensi della libertà di navigazione e del passaggio inoffensivo ai sensi della  Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare del 1982 (UNCLOS).

Guy Platten, Segretario Generale, International Chamber of Shipping,  ha dichiarato: “Il nostro settore è internazionale ed è fondamentale che i nostri marittimi non diventino pedine nei giochi politici. La sicurezza e il benessere dell’equipaggio e delle navi rimangono la priorità ed è importante salvaguardarli da tali incidenti”.

Sotiris Raptis, Segretario Generale, ECSA , ha dichiarato: “Seguiamo con grande preoccupazione l’inaccettabile sequestro di due navi greche nel Golfo Persico. La libertà di navigazione nell’ambito dell’UNCLOS e il diritto dei nostri marittimi a svolgere i propri compiti in sicurezza sono principi chiave che devono essere rispettati. Chiediamo il pronto rilascio delle navi e dei loro equipaggi”.

Si ricorda che le petroliere battenti bandiera greca “Delta Poseidon” e “Prudent Warrior” sono state sequestrate venerdì 27 maggio 2022 nel Golfo Persico e sono attualmente trattenute con quasi 50 marittimi a bordo.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi