Ultimi Articoli

Le celebrazioni in città e all’isola del Tino per San Venerio patrono del Golfo spezzino e dei guardiani dei fari

Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – Si svolgeranno lunedì 12 e martedì 13 settembre, alla Spezia e all’isola del Tino, le celebrazioni per la festa di San Venerio abate, patrono del Golfo spezzino e dei guardiani di faro.

Lunedì, vigilia della festa, il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti presiede alle 17.30 la Messa solenne nella cattedrale di Cristo Re, presenti i canonici del capitolo e i parroci della città e del Golfo. Al termine si terrà la processione con la reliquia sino al molo Italia e quindi la processione in mare sino a Porto Venere.

Martedì la celebrazione si svolgerà all’isola del Tino, luogo storico dove Venerio visse con i suoi monaci.

Il vescovo alle 10.30 presiederà la Messa nel piazzale della Vela, alla presenza delle autorità civili e militari della provincia.

Alle 12 impartirà poi la benedizione con la reliquia alle imbarcazioni che, come ogni anno, si radunano in questa occasione nello specchio d’acqua antistante la “zona sacra”.

Ultima ora: il mare mosso ha obbligato i traghetti a rimanere all’attracco per cui sono state annullate le corse  per le celebrazioni di San Venerio e anche per le Cinque Terre e il Pozzale, mentre risulta raggiungibile il Terrizzo, protetto dal Canale di Porto Venere.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi