Ultimi Articoli

Le Cinque Vele da Legambiente e Touring Club Italiano al “Mare delle Cinque Terre tra i più belli d’Italia”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

CINQUE TERRE – Il mare delle Cinque Terre è tra i più belli d’Italia: lo conferma anche la ventunesima edizione della guida “Il mare più bello 2022” a cura di Legambiente e Touring Club Italiano. 

Per questo il comprensorio delle Cinque Terre ha ottenuto le prestigiose Cinque Vele, il punteggio massimo in una scala che premia la bellezza paesaggistica delle acque ma anche l’ottima qualità ambientale in generale e la presenza di servizi. 

La consegna del premio avviene oggi a bordo di Goletta Verde con i tre sindaci delle Cinque Terre, Monterosso, Vernazza, Riomaggiore, al largo di Riomaggiore. 

La guida tiene conto della qualità delle acque, dei servizi ricettivi e segue i criteri del progetto Life “VISIT”. Dall’analisi di circa un centinaio di comprensori in tutta Italia, le cinque vele marine è il riconoscimento ottenuto dalla Liguria per le sue Cinque Terre. 

Cinque Vele per le Cinque Terre significa attività sostenibili ed ecologiche, borghi caratteristici con tradizioni ancora vive e cucina e ospitalità genuine, con l’Area marina protetta a cornice del territorio. Caratteristiche che non sono difficili da ritrovare a Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

“Il valore aggiunto delle Cinque Terre è la sua comunità impegnata nella difesa della biodiversità e patrimonio paesaggistico del proprio territorio per preservarlo per le generazioni future. Legambiente ha l’onore di premiare i comuni di Monterosso, Vernazza, Riomaggiore e l’Ente Parco delle Cinque Terre per l’impegno dimostrato in un territorio complesso e difficile – sostiene Federica Barbera, Portavoce Goletta Verde-. Ospitare la premiazione a bordo di Goletta Verde è per noi un piacere perché coniuga il senso dell’evento con i principi della nostra campagna”.

“La ripartenza del turismo impegna ad una riflessione costante questo territorio e i suoi amministratori. La conferma delle Cinque Vele fa parte, tra l’altro, di un percorso più articolato che vede il coinvolgimento delle associazioni, della comunità e gli enti locali nello sviluppare progetti volti alla manutenzione e alla promozione sostenibile del territorio. Quest’anno torneranno anche i campi di volontariato in collaborazione con l’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre, dove saremo nuovamente impegnati, dopo lo stop di due anni dovuto alla pandemia, per informare i turisti con una campagna sulla conoscenza e la percezione del rischio correlato ai fenomeni idrogeologici”, conclude Santo Grammatico Presidente Legambiente Liguria. 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi