Ultimi Articoli

Le proposte del Trasporto ferroviario nazionale, intermodale e multimodale alla Presidenza del Consiglio

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – Il Trasporto ferroviario nazionale, intermodale e multimodale, rappresentato da tutte le componenti, Fercargo, Assoferr e Assologistica, ha presentato le sue proposte per favorire lo shift modale dalla gomma al ferro, al fine di perseguire il raggiungimento degli obiettivi ambientali ed energetici stabiliti nell’audizione ala Presidenza del Consiglio, nell’ambito del pacchetto climatico Fit for 55.

Il settore, oggi particolarmente colpito anche dal caro energia, ritiene innanzitutto che sia necessario allineare obiettivi, orizzonti temporali, strategie e sostegni della componente trasportistica con quanto il PNRR prevede per il network infrastrutturale.
Per il raggiungimento di questo obiettivo è vitale che, per tutti gli anelli della catena logistica (imprese ferroviarie, operatori intermodali, multimodali e terminalisti) siano pianificati sostegni coerenti con gli investimenti e gli extra-costi che devono e dovranno sostenere nell’arco temporale di sviluppo del piano.
Particolare attenzione è stata richiamata per l’efficientamento della intera filiera attraverso interventi nel campo della innovazione e della formazione oltre che a forme premiali di incentivazione di una sempre più efficiente integrazione tra strada e ferro.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi