Ultimi Articoli

Leonardo: l’AW609 sarà capace di rivoluzionare i collegamenti punto-punto

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

Genova – Cresce ancora il  convertiplano AW609 di Leonardo con l’aggiunta di un operatore europeo.

In base a un nuovo accordo l’operatore intende introdurre quattro AW609 per diversi compiti di trasporto passeggeri a supporto dei propri collegamenti punto-punto a livello mondiale.

Per questo i convertiplani avranno diverse configurazioni tra cui quella per il trasporto vip/corporate e quella per il trasporto utility. Il mezzo di trasporto è in grado di combinare le prestazioni dell’aeroplano turboelica (velocità, raggio d’azione, quota) e la versatilità dell’elicottero (decollo e atterraggio verticale e volo stazionario) in tutte le condizioni meteo e con impatti limitati dal punto di vista delle infrastrutture, grazie a dimensioni paragonabili a quelle di un elicottero.

Spiega Gian Piero Cutillo, Leonardo Helicopters MD: “Grazie alle caratteristiche distintive dell’AW609, il nuovo operatore sarà in grado di fornire servizi eccezionali nei suoi mercati. Siamo convinti che l’AW609 sarà capace di rivoluzionare i collegamenti punto-punto e altri tipi di missione, fornendo un contributo sostanziale all’evoluzione dell’uso dello spazio aereo”.

Quest’ultimo risultato in Europa segue la prima apparizione dell’AW609 in Medio Oriente, a Dubai, a fine 2021. L’AW609 contribuirà inoltre a mantenere la leadership di Leonardo nel mercato vip, settore nel quale l’azienda ha già raggiunto la quota mondiale del 45% nel segmento degli elicotteri bimotore. L’AW609 farà anche parte della gamma di soluzioni  vip offerte sotto il nuovo brand Agusta che racchiude i tratti distintivi di Leonardo in materia di design, tecnologia, filosofia di servizio e valori nel campo del trasporto elicotteristico executive.

L’AW609 offre capacità senza precedenti nel trasporto veloce punto-punto su lunghe distanze, sia per collegare il centro delle città sia per raggiungere aree remote, ospitando a bordo fino a nove passeggeri in una confortevole cabina pressurizzata.

Il nuovo convertiplano trasformerà quindi non solo i viaggi privati o d’affari, ma anche i servizi di emergenza sanitaria, la ricerca e soccorso, il trasporto offshore a supporto dell’industria energetica e il pattugliamento, sia presso utilizzatori privati che governativi.

Il primo AW609 di produzione ha già effettuato i primi collaudi a terra presso lo stabilimento Leonardo di Philadelphia negli Usa mentre il secondo è in linea di assemblaggio. Il programma ha accumulato oltre 1700 ore di volo negli Usa e in Italia fino a oggi.

Fonte: Business Journal Liguria

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi