Ultimi Articoli

“Liberi dalla plastica: si può?” Al via la due giorni Dltm sulla salvaguardia dell’ambiente, marino in particolare

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA- Da sempre in prima linea per la  salvaguardia dell’ambiente, in particolare quello marino, il Dltm organizza alla Spezia una due giorni per discutere una delle questioni più attuali mercoledì 11 e giovedì 12 maggio.

 

Il titolo è “Liberi dalla plastica: si può?” ed è una domanda non a caso: il fine è cercare di rispondere all’interrogativo, dopo aver analizzato la situazione attuale ed individuato buone pratiche e modelli virtuosi per poter utilizzare questo materiale in modo consapevole.

Per riuscire nel compito, il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine ha coinvolto nell’iniziativa un team di esperti formato da enti di ricerca, aziende ed associazioni ambientaliste, che permetterà di entrare nel nocciolo della questione ed analizzarla a 360 gradi.

Saranno presenti anche il Comune della Spezia, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa e l’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito territoriale della Spezia, che ha supportato il Dltm nella convocazione degli studenti degli istituti del territorio: sono loro i primi destinatari dell’evento, nell’intento di insegnare le buone
pratiche fin dai primi anni di vita.

Mercoledì 11 maggio a partire dalle 9.30, in Sala Dante si terrà il convegno, introdotto dal Presidente del Distretto Ligure delle Tecnologie Marine Lorenzo Forcieri, dedicato al tema. L’ingresso sarà libero ed esteso a tutta la cittadinanza, che potrà partecipare insieme agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado per creare un momento di riflessione capace di arricchire tutti i partecipanti.

Sarà questa la sede nella quale saranno resi noti i risultati relativi agli ultimi campionamenti della Stazione Costiera del Laboratorio Mare, progetto in cui il Dltm è impegnato insieme agli enti di ricerca – Cnr-Ipcf, Cnr-Ismar, Ingv, con il supporto del CNeS della Polizia di Stato -, per studiare i tempi di degradazione della bioplastica nell’ambiente marino.

Il giorno successivo, tutta la mattina sarà dedicata ai più piccoli. Nella sede del Dltm nell’ex ospedale “Falcomatà”, gli allievi delle scuole primarie di primo grado, parteciperanno ai laboratori organizzati dagli enti di ricerca del territorio.

Programma del convegno di mercoledì 11 maggio – Interventi: – DLTM – Presidente Lorenzo Forcieri – COMUNE della SPEZIA – Sindaco Pierluigi Peracchini.
– UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE-AMBITO TERRITORIALE LA SPEZIA – Dirigente Roberto Peccenini – ACAM AMBIENTE SPA – Ing. Marco Salatino “Plastica e raccolta differenziata: l’impegno di Acam Ambiente” – ISTITUTO IDROGRAFICO – Roberta Ivaldi “Ocean decade, plastiche e osservatorio Marino ligure”
– ENEA – Marinella Abbate “Microplastiche: piccole, onnipresenti e molto insidiose” – INGV e CNR ISMAR – Silvia Merlino “Quali sono i tempi di degradazione della bioplastica in mare? Caso di studio nella Stazione costiera del Laboratorio Mare” – LEGAMBIENTE – Stefano Sarti “l’impegno di Legambiente contro la
plastica usa e getta” – ZENIT AMBIENTE – Matteo Isoppo “Fiumi di plastica: origine dell’inquinamento dei mari”.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi