Ultimi Articoli

“Occorrono formazione, ricerca e condivisione delle conoscenze per la trasformazione digitale dell’Italia”

Tempo di lettura: 2 minuti

Rimini – E’ senz’altro da segnalare l’intervento al Meeting di Rimini di Maximo Ibarra, CEO & General Manager di Engineering, che ha partecipato al convegno “Il Cambiamento Possibile”.

Con lui sono intervenuti Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca, Francesco Cupertino, Rettore Politecnico di Bari, e Luigi Scordamaglia, Presidente di Filiera Italia e AD di Inalca:

” Oggi più che mai è fondamentale – ha sostenuto Ibarra – che le sfide imposte da una Digital Transformation che corre sempre più veloce e le grandi opportunità di rinnovamento offerte dal PNRR siano affrontate mettendoinsieme competenze ed esperienze diverse, puntando a creare un forte legame tra il mondo accademico e quello delle aziende. In un Paese in cui il numero di laureati STEM è ancora lontano dalle medie europee, bisogna garantire a tutti il diritto allo studio, superare definitivamente il Digital Divide e diffondere la cultura del digitale, offrendo alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi percorsi di formazione in grado di colmare lo skill mismatch tra quanto richiesto dal mondo del lavoro e l’offerta di professionisti qualificati e aggiornati.

E ha fatto presente che in Engineering, il gruppo che guida, solo negli ultimi 8 mesi sono entrati in mille grazie a un imponente piano di hiring alla ricerca di giovani talenti con la voglia e l’ambizione di affrontare e gestire le sfide della Digital Transformation.

E ha spiegato il metodo: “Il loro ingresso in azienda viene accompagnato con percorsi di formazione professionalizzanti, curati dalla nostra IT & Management Academy, uno degli asset strategici del gruppo, che solo nell’ultimo anno ha fornito 25mila giornate di formazione, oltre 400 corsi di formazione e 240 docenti certificati2.

Nella Ricerca Engineeringha aperto 100 progetti internazionali in network con prestigiose università europee e con 50 atenei italiani per velocizzare il processo di innovazione del nostro Paese, “fieri – ha concluso – di mettere in condivisione, al di là di ogni forma di egoismo che spesso caratterizza il mondo dell’innovazione, il nostro patrimonio di competenze tecnologiche e conoscenze di business”.

Fonte: Seareporter

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi