Ultimi Articoli

L’imprenditoria femminile in Liguria è superiore alla media nazionale

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – In Liguria l’imprenditoria femminile è del 28,6% contro la media italiana dell’imprenditoria femminile che è del 26,8%.

I dati emergono da un’analisi di Unioncamere, elaborati da Cna Liguria, in base ai quali i ruoli imprenditoriali ricoperti dalle donne nel 2021 sono 2,8 milioni.

Da rilevare che nel 69,7% dei casi le donne non svolgono attività ausiliarie ma sono responsabili dello sviluppo del progetto imprenditoriale come titolari (29,2%) e amministratrici (40,5%). Le donne operano mediamente in un’impresa su due e che, le stesse, rivestono ruoli apicali (titolare o amministratore) quasi in un’impresa su tre.

Spostando il focus dell’analisi sui settori produttivi le donne operano principalmente nei servizi per la persona (52%), aggregato che comprende le tinto-lavanderie, i parrucchieri e i centri estetici, nel turismo (35,9%), in agricoltura (29,3%) e nel commercio (27,2%).

La presenza femminile è di tutto rilievo nel settore dell’abbigliamento, dove il 44,7% dei ruoli imprenditoriali è ricoperto da donne.

Nella foto Paola Noli Presidente di Cna Genova

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi