Ultimi Articoli

Livorno saluta il primo bando del nuovo terminal container per navi di mezza stazza

Tempo di lettura: < 1 minuto

A Livorno è stato fatto il primo passo verso il nuovo porto container. E’ accaduto a Palazzo Rosciano con la presentazione del bando presenti Luciano Guerrieri, presidente dell’AdSP,  il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Livorno Luca Salvetti e il direttore marittimo e comandante del porto contrammiraglio (Cp) Gaetano Angòra. In collegamento telematico è intervenuto anche il ministro Enrico Giovannini.

Il bando di gara sarà pubblicato da mercoledì 6 ottobre sul sito dell’AdSP e riguarda le opere foranee, una diga di 5 chilometri e un dragaggio di 16 milioni di metri cubi di sabbia e fango. Ma sarà una gara successiva a riguardare il vero e proprio  terminal container, gara che sarà bandita superati i passaggi dell’iter burocratico: valutazione di impatto ambientale a Roma, approvazione da parte del consiglio superiore dei lavori pubblici e nulla osta sui finanziamenti pubblici, stimati sui 500 milioni (200 della Regione, 200 dello Stato e risorse di CIPE e fondi della stessa AdSP). Finanziamenti che dovranno essere comunque integrati da chi, con la seconda gara, si proporrà per la costruzione del terminal vero e proprio e per la sua gestione. 

Si parte dunque al limite del tempo massimo per la scadenza dei finanziamenti per la realizzazione di quest’opera che non guarda – è stato precisato dal Presidente Luciano Guerrieri – alle mega-navi dell’ultima generazione ma a quelle di media stazza con portate in TEUs e pescaggi compatibili, considerate qui il fulcro dei traffici di oggi ma anche di domani. Opera chiamata ad assicurare al porto quel respiro che l’attuale scalo container non è più in grado di fare.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi