Ultimi Articoli

Lloyd’s Register e Fincantieri celebrano il loro lungo sodalizio alla consegna della Discovery Princess

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

Trieste – Il Lloyd’s Register (LR), azienda leader nella classificazione navale, dei servizi e della consulenza per i settori marittimo e offshore, e Fincantieri, uno dei maggiori gruppi cantieristici al mondo, quest’anno hanno segnato un importante momento nella loro collaborazione.

E hanno scelto per festeggiare questa collaborazione di lunga data, la consegna, nella sede di  Trieste, della nave da crociera Discovery Princess, che è la 75esima nave costruita da Fincantieri in classe LR.

L’amministratore delegato di LR Group, Nick Brown, oggi ha omaggiato Giorgio Gomiero e Pierluigi Punter, rispettivamente Direttore Operations e Responsabile Progettazione di Concetto della Divisione Navi Mercantili di Fincantieri, di una targa commemorativa raffigurante la Discovery Princess, durante un incontro avvenuto presso la sede di Trieste dell’azienda.

La collaborazione fra il LR e Fincantieri risale al 1990. Le 75 navi ammontano a un totale di oltre 6 milioni di tonnellate di stazza lorda (GT) e sono state costruite per diversi armatori, ospitando a bordo oltre 190 mila passeggeri. Quest’anno Fincantieri consegnerà altre quattro navi da crociera in classe LR.

Il 2022 è il 150esimo anno di attività del LR in Italia. Fin dall’assunzione del primo ispettore navale, avvenuta a Genova nel 1872, il LR ha lavorato al servizio dell’Italia contribuendo alla sua leadership mondiale nel settore delle navi passeggeri. Con un ricchissimo patrimonio comune in ambito marittimo, il LR e Fincantieri hanno raggiunto insieme importanti primati nel settore, come la Carnival Destiny, consegnata nel 1996, all’epoca la prima nave da crociera sopra le 100 mila tonnellate di stazza lorda e più grande al mondo.

Anche la Grand Princess, fu la più grande nave da crociera al mondo al momento della consegna, avvenuta nel 1998. Il LR inoltre classificò il primo traghetto a propulsione mista fuel/Lng costruito in Italia, F.A.Gauthier, consegnato da Fincantieri nel 2015.

L’amministratore delegato di LR Group, Nick Brown, ha dichiarato: “Il LR è estremamente orgoglioso della collaborazione di lunga data con Fincantieri, con la quale condividiamo una visione comune di maggiore sostenibilità e di accelerazione dell’applicazione di tecnologie digitali all’interno di complessi progetti di nuova costruzione. Siamo entusiasti di festeggiare insieme le 75 navi costruite in classe LR proprio nell’anno in cui il LR celebra i suoi 150 anni di attività in Italia”.

Giorgio Gomiero, Direttore Operations della Divisione Navi Mercantili di Fincantieri, ha aggiunto: “È un piacere celebrare una partnership così importante e durevole con il Lloyd’s Register, specialmente in una situazione complessa come quella che stiamo vivendo. Siamo profondamente convinti che per raggiungere gli ambiziosi traguardi che ci siamo prefissati sia necessario stabilire rapporti di collaborazione solidi e produttivi, basati sulla fiducia reciproca e sulla condivisione di una visione che sia sempre orientata al futuro e al miglioramento continuo”.

Nella foto: Giorgio Gomiero, Fincantieri Senior Vice President Operations Merchant Ships Division, Pierluigi Punter, Fincantieri Vice President Concept Design Merchant Ships Division, Nick Brown, CEO Lloyd’s Register Group, Gianpaolo Dalla Vedova, South Europe Offshore and Energy Transition Business Development Manager, Country Lead and Legal Representative for Italy, Lloyd’s Register, Paolo Massa, South Europe Commercial Manager,Lloyd’s Register 

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi