Ultimi Articoli

Mar Nero sempre più coinvolto nel conflitto: in fiamme e abbandonato l’incrociatore russo Moskva al largo di Odessa.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Odessa – Nel 50esimo giorno della guerra provocata dall’invasione della Russia in Ucraina Kiev ha annunciato di aver colpito col lancio di due missili Neptune l’incrociatore russo Moskva al largo di Odessa.

Sempre Kiev ha precisato che colpita la nave russa, ammiraglia della flotta del Cremlino nel Mar Nero, l’equipaggio composto da 500 uomini è stato costretto ad abbandonare la nave, lunga 186 metri, equipaggiata con 16 missili cruise anti-nave Vulkan.

Mosca conferma ma sostiene invece che a bordo della Moskva sarebbe avvenuta una esplosione accidentale. L’incrociatore missilistico è stato “gravemente danneggiato“, secondo il ministero della Difesa russo, citato dalle agenzie statali Ria Novosti e Tass. “A causa di un incendio, le munizioni sono esplose a bordo“, e l’equipaggio è stato completamente evacuato, ha detto il ministero, aggiungendo che è in corso un’indagine per determinare l’origine di questo incendio.

Comunque sia andata l’episodio conferma che il conflitto si sta concentrando nell’area sud dell’Ucraina e si teme che dopo Mariupol, che i russi sostengono di aver conquistato almeno nell’area portuale, anche se si hanno notizie di combattimenti strada per strada, il prossimo obiettivo sia la città portuale di Odessa interdetta praticamente dall’inizio della guerra al traffico navale.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi