Ultimi Articoli

Nautica da diporto: 60 espositori da 10 dieci regioni italiane, 130 marchi e 26 natanti a Sottocosta a Pescara

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

Pescara – Sarà una edizione dai grandi numeri questa di Sottocosta per fare il punto, dopo due anni di pandemia, della situazione sulla nautica da diporto.

Il Salone del natante, della nautica e della pesca approda infatti alla sua attesa ottava edizione, riconfermandosi uno dei pochissimi eventi di settore della costa adriatica.

Sessanta espositori, circa il doppio del 2019, provenienti da ben dieci regioni italiane, 130 marchi e sigle rappresentati, 26 natanti esposti. Un occhio all’ambiente con un modello di imbarcazione sostenibile al cento per cento. Tante proposte ludiche per i bambini: dal simulatore di vela alla vasca per la piccola pesca, dall’incontro con i cani da salvataggio all’immancabile appuntamento con le tartarughe. Per i più grandi, invece, uscite in barca per il “battesimo del mare” ed aperitivi, dalle 18:30 alle 23:00, a base di pesce azzurro e vino bianco, organizzati in collaborazione con il Flag Pescara.

Non solo un mare di divertimento: Sottocosta è il momento per approfondire i temi legati alla nautica che si riconferma, come afferma Pietro Formenti, vice presidente di Confindustria Nautica, che quest’anno ha patrocinato l’evento, il settore  che vanta grandi numeri: “i moltiplicatori occupazionali ed i fatturati sono i più alti in assoluto per quanto riguarda le industrie italiane in generale. L’industria nautica italiana ha un moltiplicatore di dieci ad uno, il che vuol dire che per ogni dipendente occupato nella nautica italiana, se ne generano 10 nella filiera diretta ed indiretta. C’è un altro moltiplicatore importante che è quello dei fatturati: per ogni euro di fatturato dall’industria nautica italiana, se ne generano altri 7 in modo diretto e indiretto. L’Italia, inoltre, “è leader mondiale nella produzione di imbarcazioni da diporto e natanti. Siamo la seconda/terza industria mondiale nella produzione e siamo leader in esportazione, con un tasso di circa l’86% . Infine, siamo primi nella produzione di super yacht, con il 51% degli ordini globali.”

Sono proprio i numeri dell’economia del mare ad inaugurare Sottocosta.
A partire dalle ore 11:00, nel padiglione Becci, due appuntamenti: il primo “Orientamenti sulla blue economy” durante il quale saranno presentati i dati preliminari del X rapporto nazionale sull’economia del mare – a cura di Informare, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone Latina. A seguire, i primi risultati del rapporto sull’economia del mare nel medio-adriatico a cura di ASPO, Azienda Speciale della Camera di Commercio Chieti Pescara, con  Mario Miccoli, Presidente ASPO e Paolo Cortese, Centro Studi Guglielmo Tagliacarne.

Numeri in crescita anche quelli del Premio del Design Nautico, fiore all’occhiello di Sottocosta sin dalla prima edizione, che ha visto arrivare ben 22 progetti da tutta Italia  a tema houseboat. Sempre a proposito di design, sabato 21 pomeriggio, nell’ambito del Salone delle idee e dell’innovazione, verrà conferito il premio alla carriera a Giovanni Zuccon, professore ed architetto portatore di un’etica del progetto che nutre il suo fondamento in una profonda cultura e in una moderna visione della sua attività.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi