Ultimi Articoli

Nima Sushi e Oryre insieme per “pescare” nei Mari Ligure e Adriatico i rifiuti di plastica

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Santa Margherita Ligure – Oltre 510 chilogrammi di plastica corrispondono a un qualcosa come 50 mila bottiglie. Ebbene è questa la quantità raccolta nel Mar Ligure e nel Mar Adriatico con l’impiego di tre pescherecci di Cesenatico e uno di Santa Margherita Ligure.

E si tratta anche del primo risultato della collaborazione tra la Nima Sushi e Oryre, cioè tra marchio della ristorazione di ispirazione giapponese del Gruppo Goodeat e la prima startup in Italia del “Fishing for litter”.

Entrambe hanno pensato e avviato un modello virtuoso per ripulire i mari dalla plastica grazie all’aiuto dei pescatori, che, regolarmente remunerati e sollevati dagli oneri di conferimento dei rifiuti causati da un buco normativo “pescano” i rifiuti dal mare e li portano a riva, per essere rigenerati.

La collaborazione si pone l’obiettivo di raccogliere 1.100 chili di plastica in mare equivalenti a 100 mila bottiglie.

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi