Parte la fase due del piano Msc Crociere per l’alimentazione elettrica da terra delle navi ormeggiate nei porti

Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA – La Divisione Crociere del Gruppo MSC ha presentato la prossima fase del suo piano per l’alimentazione elettrica delle navi da terra.

Tra il 2024 e il 2026, almeno 15 nuovi porti si aggiungeranno a quelli già operativi per consentire alle navi della Compagnia di collegarsi alle reti elettriche a terra, per rafforzare ulteriormente l’impegno e i progressi verso la decarbonizzazione, oltre a permettere di ridurre le emissioni della flotta mentre le navi sono ormeggiate nei porti.

Il nuovo piano 2024-26, che ha l’obiettivo di alimentare le navi con la rete elettrica di terra durante la sosta nei porti, comprende la fruizione del servizio in almeno cinque tra i principali porti italiani, su un totale di 15 scalati dalla Compagnia al momento, a condizione che venga realizzato il progetto di elettrificazione delle banchine, varato dal governo italiano, che prevede il finanziamento delle opere a terra attraverso i fondi del PNRR.

Il piano comprende inoltre i seguenti scali: Barcellona e Valencia in Spagna, Stavanger e Norfjordied in Norvegia, Miami negli USA, Copenaghen in Danimarca, Marsiglia in Francia, Rotterdam nei Paesi Bassi, La Valletta a Malta e Stoccolma in Svezia.

Msc si aspetta di poter utilizzare il cold ironing – sia in Italia che nel resto dell’Europa – in tutti i porti scalati che renderanno disponibile questo servizio. L’utilizzo dell’alimentazione da terra evita la necessità di tenere acceso il motore della nave e riduce drasticamente le emissioni in porto.

Dal febbraio di quest’anno le navi di MSC Crociere hanno utilizzato con successo l’alimentazione da terra nei porti di Southampton, nel Regno Unito, e di Kristiansand, in Norvegia, e nel corso di quest’estate la compagnia testerà le strutture nel porto norvegese di Haugesund.

Quest’anno sono previste altre iniziative in Europa per una serie di navi di MSC Crociere a Bergen e Alesund in Norvegia e a Warnemunde in Germania. MSC Crociere utilizzerà l’energia elettrica da terra anche nei porti tedeschi di Amburgo quest’inverno e di Kiel nell’estate del 2024.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter