Ultimi Articoli

Partita dal Mar Nero è attesa la prima (dopo l’embargo) nave russa, l’Hilamaya, nel Porto della Spezia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – E’ attesa per questa sera martedì (come da tabella di rotta) o nella notte nel Porto della Spezia, per la prima volta dopo l’invasione della Ucraina e le restrizioni scattate con l’embargo Ue, la prima nave russa.

La nave, una general cargo ship, sta risalendo in Mar Tirreno lungo la costa toscana, si chiama Hilamaya (“dimora delle nevi”) e proviene da Istanbul da dove era arrivata da Novorossiysk e da dove è ripartita il 20 febbraio, dopo una sosta di un giorno nel porto della Turchia, quindi prima del precipitarsi degli eventi di giovedì scorso.

Novorossiysk  è una ridente città portuale della Federazione Russa che si affaccia sul Mare Nero, vicino a Sochi, fuori quindi dal Mar d’Azov che è a nord.

L’Hilamaya è una nave da carico lunga 140 metri e larga 17, di 6mila tonnellate di stazza, batte come detto bandiera russa e, costruita nel 1995, appartiene, dopo vari passaggi a cambi di proprietà e di nome, alla Compagnia Don River.

E’ evidente che, oltre ai controlli di rito, sarà una sorvegliata speciale.

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi