Ultimi Articoli

Ponte della Colombiera: rilevato un difetto di costruzione da Anas interviene ma mantiene il doppio senso di marcia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

AMEGLIA – In esito alle ispezioni periodiche sul ponte della Colombiera, al km 5,510 della strada statale 432 “della Bocca di Magra” ad Ameglia, Anas ha riscontrato  un difetto tecnico strutturale in fase di costruzione dell’opera. L’anomalia è stata rilevata da specifiche indagini magnetotermiche”.

È quanto si legge in una nota del gestore che specifica: “Il ponte, crollato nel 2011 in seguito agli eventi alluvionali, fu ricostruito nel 2012 con la gestione dell’allora Struttura Commissariale in capo alla presidenza della Regione Liguria, inaugurato nel 2013 (giunta Burlando) e affidato alla gestione della Provincia della Spezia. L’infrastruttura è entrata nel perimetro di gestione Anas ad agosto 2018. Al fine di garantire il traffico in piena sicurezza, a partire da martedì 12 luglio sul ponte sarà attivato il restringimento di carreggiata mantenendo comunque il doppio senso di marcia”.

“Il transito sarà consentito ai soli veicoli con peso inferiore alle 7,5 tonnellate, escluso il trasporto pubblico di linea che continuerà a percorrere l’infrastruttura. Il provvedimento è stato condiviso oggi, venerdì 8 luglio, nel corso del tavolo tecnico tra Anas, Regione Liguria e Provincia della Spezia. I veicoli con peso superiore a 7,5 tonnellate saranno indirizzati sulla viabilità limitrofa costituita dalla provinciale 21, dalle viabilità locali e dalla statale Aurelia tramite indicazioni in loco”.

“Tutti i ponti e i viadotti della rete Anas – conclude la nota – oltre alla normale sorveglianza quotidiana garantita dal personale su strada, sono oggetto di controlli periodici standardizzati che costituiscono il processo ispettivo eseguito da tecnici specializzati e appositamente formati, come previsto dalle norme vigenti. Proprio tali ispezioni hanno consentito di rilevare l’anomalia costruttiva dando immediatamente il via alla progettazione degli interventi per il ripristino strutturale dell’infrastruttura. La progettazione dei lavori è in corso con avvio degli interventi previsto entro settembre 2022”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi