Saranno sistemati sull’arenile di Marinella i 30mila metri cubi di sabbia provenienti dal dragaggio del fiume Magra

Tempo di lettura: < 1 minuto

MARINELLA DI SARZANA – Sono stato affidati alla società Crema di Chiavari i lavori per il ripascimento strutturale del litorale di Marinella, nel Comune di Sarzana.

Il finanziamento complessivo, da fondi della Protezione Civile destinati alla Regione Liguria dal Dipartimento Nazionale in seguito all’emergenza 2018, è di 600mila euro. Le operazioni, come richiesto esplicitamente, dovranno terminare prima dell’inizio della stagione balneare.

L’intervento consiste nella sistemazione sull’arenile di 30mila metri cubi di sabbia provenienti dal dragaggio del tratto terminale del fiume Magra, attualmente depositati in località Falaschi, a nord del ponte della Colombiera. È prevista inoltre l’ambientalizzazione dell’attuale area di stoccaggio.

Il ripascimento strutturale dell’arenile di Marinella è stato individuato in un pacchetto di opere di Protezione civile per la provincia spezzina della mareggiata 2018 da oltre 17 milioni sull’annualità 2020, tra i quali anche l’intervento anch’esso appena affidato di messa in sicurezza del Rio Maggio a Romito Magra, in una visione che guarda nel lungo periodo a mettere in sicurezza tutto il tratto fluviale del Magra fino alla foce.

L’intervento – dichiara il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli – sarà utile non solo per il ripascimento della nostra spiaggia, ma anche come protezione da prossime mareggiate. Il ripascimento si aggiunge a un quadro di grandi investimenti di protezione civile e difesa del suolo su Marinella, dal Parmignola alle nuove idrovore nelle piana: abbiamo detto che senza sicurezza non c’è futuro, e i tanti investimenti che si stanno finalmente riversando sul nostro litorale confermano la bontà di questo percorso.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter