Ultimi Articoli

Si parla di Piombino per il posizionamento della nave di rigassificazione Golar Tundra comparata da Snam

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Milano  – E’ arrivato il primo rigassificatore galleggiante ordinato dalla Snam che ha acquistato il 100% della Golar Lng Corporation, titolare della nave di stoccaggio e di rigassificazione Golar Tundra.

A venderlo alla Snam, al prezzo di 330 milioni di euro, è stata Golar Lng Limited. L’unità, costruita nel 2015, può operare sia come nave metaniera per il trasporto del gas naturale liquefatto (Gnl), sia come rigassificatore galleggiante (Fsru).

La sua capacità di stoccaggio è di 170mila metri cubi di Gnl e una capacità di rigassificazione continua di 5 miliardi di metri cubi l’anno.

Snam prevede di fare stazionare la Golar Tundra in una località del Centro-Nord Italia, vicina ai punti di maggiore consumo di gas, che potrebbe essere Piombino.

La nuova unità di stoccaggio e rigassificazione potrà iniziare l’attività nella primavera del 2023, a valle della conclusione dell’iter autorizzativo e regolatorio e della realizzazione delle opere necessarie al collegamento alla rete di trasporto.

La Golar Tundra potrà contribuire al 6,5% del fabbisogno nazionale, portando la capacità di rigassificazione italiana a oltre il 25% della domanda.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi