Ultimi Articoli

Strada del vino Colli di Luni, gettate le basi Camera di Commercio, Comuni e viticoltori fanno squadra

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA – Una strada del vino dedicata al Colli di Luni. L’idea di realizzarla, quale strumento di promozione del territorio e del suo prodotto bandiera, ha preso le mosse a Liguria da bere: con la riunione del comitato promotore, sono state gettate le basi del lavoro per rendere operativa la ‘strada’ in tempi brevi.

Al tavolo la Camera di Commercio, elemento di raccordo tra istituzioni e produttori, con la sua Azienda speciale Riviere di Liguria e l’associazione Tuttifrutti, il Comune di Castelnuovo Magra, il Comune di Luni e viticoltori della zona.

Tutte le aziende o amministrazioni che operano nel bacino di produzione del Colli di Luni – sottolinea il vice presidente dell’ente camerale, Davide Mazzola – possono aderire e far parte della squadra. L’iniziativa rientra in un progetto più ampio di valorizzazione delle tipicità spezzine cui, tramite Tuttifrutti e nel solco dell’iniziativa regionale ‘Itinerari di Liguria, stiamo lavorando per intercettare risorse e interesse a tutti i livelli con l’obiettivo di unire le cantine in un percorso strutturato, attraente e di immediata fruizione partendo da segnaletica, app e sito multilingue”.

Tuttifrutti – prosegue il presidente dell’associazione, Alessandro Ferrante – si pone come strumento a disposizione dei produttori per accedere a finanziamenti e opportunità altrimenti irraggiungibili. Bene la proposta di partire con un progetto di promozione di questo territorio tramite il vino, progetto aperto a tutti coloro che vogliono condividere il percorso di promozione”.

Ringrazio – aggiunge il sindaco di Luni, Alessandro Silvestri – la Camera di Commercio per aver accolto lo spunto di creare una sinergia all’insegna del vino. La nostra idea è iniziare il prima possibile, mettiamo in vetrina quello che abbiamo e diamo il via ad un cammino virtuoso aperto a tutte le realtà interessate”.

Condivido – concorda il sindaco di Castelnuovo Magra, Daniele Montebello – l’idea di partire subito per le importanti ricadute che l’iniziativa persegue. Parliamo di una vetrina prestigiosa per le aziende e di un arricchimento in chiave turistica per la Val di Magra andando ad unire eccellenze enogastronomiche, cultura ed esperienze outdoor sul territorio”.

Alla riunione, ospitata nella tenuta Bosoni, erano presenti: per la Camera di Commercio il vice presidente Davide Mazzola, il segretario generale Marco Casarino, il responsabile della Promozione economica Stefano Spinelli; per l’Azienda speciale il direttore Ilario Agata; per Tuttifrutti Alessandro Ferrante e Simona Duce, presidente e vice presidente; i sindaci Alessandro Silvestri e Daniele Montebello con gli assessori al turismo Barbara Moretti e Gherardo Ambrosini; per i produttori Diego Bosoni (Cantine Lunae); Matteo Antonelli (La Sarticola); Andrea Marcesini (La Felce e presidente del Consorzio di tutela); Giorgio Baccigalupi (direttore del Consorzio tutela) e Laura Angelini (La Pietra del Focolare). Rappresentate dagli amministratori anche le aziende Terra della Luna, Cantine Bondonor, La Baia del Sole e La Carreccia.

Per aderire contattare l’associazione Tuttifrutti scrivendo a: tuttifrutti.itinerario@gmail.com

 Nella foto il gruppo promotore con i partecipanti alla riunione ospitata nella tenuta della famiglia di Paolo Bosoni

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi