Ultimi Articoli

Studenti degli Istituti Costa, Mazzini, Cardarelli, Fossati-Da Passano a lezione della blue economy alla Spezia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA – Al convegno on line su “Obiettivo Acqua: costruiamo il futuro di un’Europa green”organizzato dai centri Europe Direct della Spezia e di Genova, due i temi principali: “Energie rinnovabili in mare” e “Dalle acque interne agli oceani: il percorso della sostenibilità”.

Alla giornata di studi, aperta alle scuole, hanno partecipato il Presidente della Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini, il Professor Fabio Masini Docente Università Roma Tre, l’Onorevole Eleonora Evi Eurodeputata e componente commissione per l’ambiente e la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, la dottoressa Alessia Rossi ricercatrice, l’onorevole Marco Campomenosi eurodeputato e membro commissione per i trasporti e il turismo, il dottor Simone Carrea dell’Università di Genova e per il territorio spezzino erano presenti delegazioni di classi degli istituti: Costa, Mazzini, Cardarelli, Fossati e Da Passano

A premessa dei temi specifici trattati questi i fondamentali:l’acqua sta assumendo inevitabilmente una rilevanza nuova nelle politiche nazionali ed europee; gli effetti dei cambiamenti climatici da una parte e il problema dei rifiuti dall’altra impongono che da parte di tutti via sia attenzione alle acque, comprese quelle marine, per le tematiche legate all’inquinamento; è di conseguenza chiara la necessità di concepire l’acqua come un bene prezioso e non una risorsa certa ed infinita.

“La nostra Provincia investe molto nelle politiche di tutela delle risorse idriche e del ciclo delle acque più in generale – ha commentato il Presidente Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini  – e uno dei programmi più importanti, portato avanti con il gestore locale, riguarda interventi a lungo termine sia sulla rete di depurazione e smaltimento degli scarichi fognari, questo ci consentirà di migliorare il servizio, ma soprattutto chiudere le vecchie reti, alcune delle quali scaricano ancora in mare. I risultati ci sono e si vedono. Ma stiamo lavorando anche per migliorare la distribuzione della rete idrica, questo anche con una manutenzione straordinaria che eliminerà sprechi e perdite nelle condutture. Sono progetti unici nel loro genere con investimenti per il servizio idrico integrato, suddiviso tra acquedotti, fognatura e depurazione”.

Ma il mare è anche un’occasione di sviluppo e di economia, sempre nell’ottica della sua tutela. Tra gli esempi portati dall’esperienza della Spezia vi è quello del lavoro in ambito navale. Ad esempio alla Spezia è stato istituto un corso per studenti di scuola media superiore dedicato alla professione del pescatore che si aggiunge ai corsi per le varie discipline delle professioni marinaresche portati avanti dagli istituti superiori.

In conclusione l’obiettivo di questi incontri, specialmente per le nuove generazioni, è quello di creare occasioni per conoscere le politiche europee per l’acqua, come risorsa imprescindibile, e la strategia comune che sarà alla base di tante opportunità nei prossimi anni.

L’incontro può essere visto, in differita, sulla pagina Facebook del Centro: https://www.facebook.com/EuropeDirectProvinciaDellaSpezia

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi