Ultimi Articoli

Tir e furgoni rubati in Italia: 8.000 in un anno, 652 in un mese, 22 al giorno e 1 ogni ora

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – Secondo le ultime stime della Polizia di Stato, rese note dall’Osservatorio Viasat 2022, 8.000 in un anno, 652 al mese, 22 al giorno, 1 ogni ora sono i tir e i furgoni rubati in Italia secondo le ultime stime della Polizia di Stato, rese note dall’Osservatorio Viasat 2022.

Sono numeri che mettono ben evidenza come le organizzazioni criminali vedano chiaramente nei camion e nei furgoni obiettivi facilmente depredabili.

L’Osservatorio ha messo in evidenza come nel 2021 siano spariti 2.194 mezzi pesanti. A questi vanno poi aggiunti i 5.628 furgoni rubati. Ogni anno, quindi, vengono rubati 7.822 mezzi da trasporto, tra pesanti e leggeri, con conseguente elevato danno economico per le aziende. Un dato, questo, che testimonia quanto quello dei furti sia un fenomeno ancora dilagante in Italia.

La Lombardia è la regione più a rischio d’Italia con 1.470 mezzi per il trasporto merci rubati. Segue la Puglia (1.204) e il Lazio (1.116). Appena giù dal «podio» la Campania (1.096).

Complessivamente si recupera solo il 41% dei mezzi rubati. Il dato dei Tir si attesta intorno al 31%, ben al di sotto dell’anno precedente, quando invece era del 40%. Qualcosa di meglio per i furgoni: se ne recuperano oltre il 45%. Il problema, raccontano le cronache, è che anche quando il mezzo viene recuperato, molto spesso è già stato «ripulito» dei beni che trasportava, con gravissimo danno economico per le aziende.

Il motivo di questa piaga dei furti, secondo Gianni Barzaghi, Responsabile della BU Fleet di Viasat, è che generalmente “c’è un unico conducente e la grave mancanza di parcheggi sicuri porta i veicoli a fermarsi nelle piazzole, in aree industriali o nelle stazioni di servizio autostradali, dove sono aggredibili più facilmente”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi