Ultimi Articoli

Turisti d’agosto alla Spezia: aumentati gli italiani (+21,11%) e diminuiti gli stranieri (-13,14%)

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

Anche in agosto per il turismo in Liguria le presenze hanno eguagliato e in alcune province superato – Genova (+5,24%) e La Spezia (+2,42%) – quelle dell’agosto pre-pandemico, il 2019.

È quanto emerge dall’analisi dell’Osservatorio turistico regionale su un mese che aveva registrato il tutto esaurito nelle strutture ricettive. Per le seconde case ad agosto le richieste avevano superato l’offerta di ricettività extralberghiera.

Per gli stranieri si rileva il ritorno di turisti a corto raggio – Svizzera, Germania e Francia – mentre sono mancati statunitensi, russi e australiani sia per il Covid-19 sia per le difficoltà negli spostamenti aerei.

A livello regionale, ad agosto rispetto ad agosto 2019 si è registrato un aumento dell’1,53% di presenze (pernottamenti) degli italiani con un calo del 4,85% degli stranieri.

A livello provinciale l’area genovese segna una crescita del 5,24% con un aumento delle presenze sia degli italiani (+9,56%) sia degli stranieri (+0,26%); la provincia della Spezia registra una crescita del 2,42%, con aumento notevole degli italiani (+21,11%) e un calo degli stranieri (che si è attestato a -13,14% e che è legato soprattutto alla mancanza del turismo di lungo raggio – cinesi, asiatici, australiani e statunitensi – nelle Cinque Terre); nell’imperiese si registra un calo del 2,89%, con un lieve aumento gli italiani (+0,12%) e un forte calo degli stranieri (-8,02%); nel savonese, in controtendenza, si registra un aumento degli stranieri (+1,46% soprattutto francesi e tedeschi) e un calo degli italiani (-5,18%).

Soddisfacenti anche i dati anche relativi al confronto tra il mese di agosto del 2020 e lo stesso mese di quest’anno, con un incremento del 14,87% delle presenze a livello regionale.

“Siamo molto soddisfatti per i risultati di agosto e complessivamente per quelli di tutta l’estate: attendiamo non solo i dati di settembre ma anche quelli di ottobre – dice l’assessore al Turismo Gianni Berrino – visto che, per il bel tempo che sta perdurando, l’estate turistica in Liguria si sta dilungando ben oltre le aspettative. Non dobbiamo però dormire sugli allori: questo risultato deve essere un punto di partenza da consolidare in attesa del 2022 quando sarà necessario aumentare i nostri sforzi nella promozione, soprattutto nelle fiere internazionali e negli altri strumenti di sostegno al comparto turistico per rendere la nostra regione ancor più attrattiva e competitiva”.

Nella foto di Leonardo Lupi una suggestiva immagine del Golfo dei Poeti ripreso dal Colombo

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi