Ultimi Articoli

Varato a Marina di Carrara, Kenshō, gioiello di The Italian Sea Group, nuovo e rivoluzionario mega yacht da 75 metri della flotta Admiral che sarà disponibile per il charter

Tempo di lettura: 2 minuti

MARINA DI CARRARA –  È stato varato, come scritto in un precedente articolo dedicato alle performance della società del Cantiere di Marina di Carrara, il nuovo mega yacht da 75 metri della flotta Admiral, che sarà disponibile per il charter da parte della principale società di superyacht Y.CO nel Mediterraneo nell’estate del 2022.

 

Il suo nome è Kenshō prodotto di un progetto che, curato direttamente dall’armatore, “ridefinisce i confini di spazio, distribuzione e lusso sui superyacht,  emblema di qualcosa di nuovo, personale e rivoluzionario, integrando le migliori idee del design residenziale e del design della nautica per creare una nuova qualità della vita in mare”.

“Grazie al Kenshō confermiamo con orgoglio il nostro know-how e le nostre specifiche competenze nella costruzione di mega-yacht di tanta innovazione e bellezza – ha concluso Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group – “Questo motor-yacht rappresenta un ulteriore successo che afferma la nostra sinergia con professionisti internazionali. Lavorare ad un capolavoro così ricco di dettagli e ricerca è stata una meravigliosa esperienza per tutti noi.”

Il lavoro rivoluzionario sulle configurazioni architettoniche è ciò che ha dato a Kenshō le sue qualità uniche: soffitti interni alti 2,7 m,  una piscina di 22,3m, posizionata sulla spiaggetta a poppa, a livello del mare per viste mozzafiato, forme e finiture morbide e organiche ispirate alla natura sono un motivo persistente in tutto lo yacht, garantendo a Kenshō la sua forte identità,  cabine guest profonde 7m, hanno zone bagno con un layout unico, spaziosa master suite di 13 m, a tutto baglio può essere usata sia aperta sia in versione più raccolta, un ampio ma intimo main deck è dedicato alla condivisione di momenti preziosi, tra comfort, lusso e ambiente familiare, un’ampia vista sull’orizzonte, grazie ai baluardi abbassati, vetri a tutta altezza ed arredi esterni custom, il ponte superiore è dedicato ad un’importante zona living attraverso il ricollocamento della timoneria, un’esperienza unica sul sun deck.

Kenshō possiede un innovativo sistema di propulsione “diesel-elettrico”, con motori elettrici a magneti permanenti che garantiscono un’alta efficienza ed una forte potenza, con volumi limitati. Il design è stato sviluppato dando molta importanza all’aspetto ambientale, non solo nel rispetto della notazione “ECO” dell’Ente di Classifica, fornendo al sistema di propulsione cinque generatori a velocità variabile, tutti muniti di sistemi antiparticolato per ottimizzare il consumo a qualsiasi regime e ridurre le emissioni nell’atmosfera.

Il team internazionale di design composto da Azure Yacht Design (NL), archineers.berlin (DE) e Agence Jouin Manku (FR) ha osato oltre l’immaginazione con Technical Marine UK che ha supervisionato il progetto per conto dell’amatore come Project Manager e Technical Surveyor.

 

Nella foto: Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi